ARTE ONLINE

Online Viewing Room 89

  1. MAI 36 Galerie -Virtual Room (online)

Mostra Raúl Cordero: Virtual Summer

Fino al 31 agosto 2020

Mai 36 Galerie è stata fondata nel 1987 da Victor Gisler a Lucerna, in Svizzera.

Oggi la galleria si trova a Zurigo, che è un centro di arte internazionale.

La galleria offre una piattaforma ad artisti contemporanei affermati ed emergenti.

Il focus del programma della Galleria guarda alla produzione di arte contemporanea occidentale come eredità dei movimenti di arte pop, minimal e concettuale.

Nella piattaforma online la galleria propone la mostra di Raul Cordero

Raúl Cordero (nato nel 1971) è un pittore concettuale cubano.

Noto per la prima volta come parte della generazione degli anni ’90 a Cuba , quando iniziò a esporre le sue opere principalmente in Europa e negli Stati Uniti d’America.

La sua formazione artistica è iniziata a L’Avana (Academia San Alejandro e Instituto Superior de Diseño) e le sue influenze mescolano l’interesse per artisti americani concettuali come John Baldessari , Bruce Nauman o Chris Burden – che in seguito hanno informato la sua formazione concettuale

Le sue opere sono presenti nella collezione di numerosi musei  a livello internazionale.

Le opere esposte presentano immagini sfuocate e decostruite in strisce orizzontali, come filtrate e le parole che accompagnano l’immagine ridotte a puntini che sembrano richiamare la scrittura  Braille

https://www.galleriesnow.net/shows/raul-cordero-virtual-summer/

sito Galleria : http://www.mai36.com/

 

 

  1. 10 Art Viewing Room (online)

Mostra:  Marina Apollonio – Dinamiche Virtuali

Fino 30 luglio 2020

La Galleria 10 Art di Milano propone nella piattaforma Viewing Room una mostra retrospettiva dedicata a Marina Apollonio, figura di rilievo internazionale tra le più rappresentative dell’arte Ottico–Cinetica Italiana.

Le opere in mostra ricostruiscono il percorso artistico dell’Apollonio, raccogliendo diversi cicli di lavori significativi da lei sviluppati dal 1964 ad oggi.

Si possono vedere le opere in alluminio, le Gradazioni su tela, le Dinamiche Circolari, i Rilievi a Diffusione Cromatica e le recenti Dinamiche Ellittiche e Fusioni Circolari.

La poliedrica ricerca dell’artista sintetizza in modo semplice uno studio complesso, in bilico tra arte e scienza, rendendo lo spettatore protagonista di una visione spazio–temporale da lei minuziosamente programmata.

Il segno deciso e l’equilibrio tra gli opposti, soprattutto tra il bianco e nero, determinano un’iconicità tale da delineare il tratto distintivo dei suoi lavori e la loro assoluta riconoscibilità.

https://www.10amart.it/marina-apollonio-viewing-room

 

 

  1. GARY TATINTSIAN GALLERY | VIEWING ROOM

Mostra VIEWING ROOM#2

Fino al 31 agosto 2020

GARY TATINTSIAN GALLERY  è una delle più ttive gallerie d’arte di Mosca, impegnata nel promuovere l’arte contemporanea americana ed europes.

Oltre alle mostre proposte nella sua sede  di Mosca, ha aperto delle Sale di Osservazione/Viewing Room in cui offre ai collezionisti opere di artisti di spicco.

Nella Viewing Room aperta fino al 31 agosto propone infatti opere di:

Evgeny Chubarov (1934 – 2012),  pittore , scultore e grafico russo, fu uno dei più enigmatici artisti del suo tempo;

Chuck Close (1940),pittore e fotografo statunitense, è divenuto famoso per i suoi ritratti iperrealisti di grandi dimensioni;

George Condo (1957), artista americano che lavora in pittura, disegno, scultrura, incisione;

Damien Hirst (1955), artista britannico, capofila del gruppo conosciuto come YBAs (Young British Artists);

Yoshitomo Nara (1959), artista contemporaneo della pop art giapponese;

Peter Saul (1934), un pittore americano il cui lavoro ha legami con Pop Art, Surrealismo ed Espressionismo;

Frank Stella (1936) è pittore e scultore statunitense minimalista.

https://viewingroom.tatintsian.com/viewing-room-2/

 

 

 

  1. GOOGLE ARTS & CULTURE Movimenti artistici

Mostra: SUPREMATISMO

Non indicate date di cessazione visione

Google ha attivato una piattaforma di fruizione dell’immenso patrimonio storico artistico e paesaggistico del mondo, mettendo a disposizione di Musei ed istituzioni culturali strumenti per stimolare l’interesse attraverso la presentazione online delle eccellenze presenti nelle collezioni.

Inoltre Google ha elaborato progetti di approfondimento su artisti e movimenti artistici, elaborati con rigore scientifico, creando vere e proprie mostre che uniscono virtualmente opere di artisti o movimenti distribuiti in Musei e collezioni in ogni angolo del mondo.

Suprematismo fu il termine coniato nel 2015 dall’artista russo di origini polacche  Kazimir Malevich (Kiev 1879 – San Pietroburgo 1935).

Suprematismo è un movimento artistico d’avanguardia sviluppatosi a cavallo della prima guerra mondiale.

Il movimento si poneva come obiettivo primario una  accentuata semplificazione degli elementi figurativi per giungere a una pura combinazione di elementi geometrici intesi come l’essenza ‘suprema’ della visione.

Formalmente il movimento fu teorizzato da Malevich nel suo opuscolo Ot kubizma i futurizma k suprematizmu: Novyy zhivopisnyy realizm (“Dal cubismo e futurismo al suprematismo: il nuovo realismo nella pittura”). Il termine stesso implicava la supremazia di questa nuova arte in relazione al passato.

Esempio pratico di queste teorizzazioni è stata la mostra ‘0,10’ a San Pietroburgo, dove Malevich espose 35 opere ‘non-oggettive’, composizioni geometriche comprendevano forme che sembravano galleggiare su uno sfondo bianco.

Già in quelle opere si evidenziava la purezza della forma, in particolare della piazza.

Malevich considerava il suprematismo principalmente come un’esplorazione del linguaggio visivo paragonabile agli sviluppi contemporanei nella scrittura.

Oltre a Malevič, tra i più significativi esponenti del movimento  furono O. Rozanova ed El Lissitzky che, durante la sua permanenza in Germania, fece conoscere le idee suprematiste in particolare a L. Moholy-Nagy, attraverso cui il suprematismo. ebbe larga influenza sul Bauhaus.

Malevich vedeva il movimento come puramente estetico e riguardava solo la forma, libero da qualsiasi significato politico o sociale.

Tuttavia con la rivoluzione d’ottobre  il Suprematismo e l’approccio radicale di Malevich all’arte divennero  forma espressiva coerente con la nuova realtà sovietica.

https://artsandculture.google.com/entity/suprematism/m01qvqj?categoryId=art-movement

 

Online Viewing Room 94

LEHMANN MAUPIN Viewing Room (online) Mostra  Tony Oursler: variations Sala di Osservazione aperta il 22 luglio 2020 Rachel Lehmann e David Maupin hanno fondato a New York Lehmann Maupin Gallery nel 1996. Nelle sedi a New York e Hong Kong

Leggi Tutto »

Online Viewing Room 93

KARSTEN SCHUBERT Viewing Room (online) Mostra  Kirsten Glass: Light Trance Works Dal 24 luglio al 21 agosto 2020 Fondata nel 1986, Karsten Schubert London ha sostenuto artisti contemporanei internazionali, con particolare attenzione agli artisti del Regno Unito nei suoi 25

Leggi Tutto »

Online Viewing Room 92

BARBARA THUMM Galerie -Viewing Room (online) Mostra  New Viewings: Alejandro Almanza, Nicole Franchy / Curated by Fernando Bryce Fino al 23 settembre 2020 La Galleria Barbara Thum contonua la sua politica di promozione degli artisti attraverso mostre online nella piattaforma

Leggi Tutto »

Online Viewing Room 91

OPERA GALLERY Viewing Room (online) Mostra  AMERICAN ICONS Senza indicazione di data Fondata da Gilles Dyan nel 1994, Opera Gallery è uno dei più attivi  rappresentanti internazionali di arte moderna e contemporanea. Opera Gallery è oggi presente in tutto il

Leggi Tutto »

Online Viewing Room 90

OPERA GALLERY Viewing Room (online) Mostra  Hermann Nitsch  – The Orgies Mysteries Theatre Senza indicazione di data Fondata da Gilles Dyan nel 1994, Opera Gallery è uno dei più attivi  rappresentanti internazionali di arte moderna e contemporanea. Opera Gallery è

Leggi Tutto »

Online Viewing Room 89

MAI 36 Galerie -Virtual Room (online) Mostra Raúl Cordero: Virtual Summer Fino al 31 agosto 2020 Mai 36 Galerie è stata fondata nel 1987 da Victor Gisler a Lucerna, in Svizzera. Oggi la galleria si trova a Zurigo, che è

Leggi Tutto »