LISETTA CARMI. Molto vicino, incredibilmente lontano

- DATA INIZIO: 23/10/2024

- DATA FINE: 23/03/2025

- LUOGO: GENOVA – Palazzo Ducale Sottoporticato

- INDIRIZZO: Piazza Matteotti, 9

- TEL: +39 010 8171600

Una grande mostra per il centenario della nascita di Lisetta Carmi, fotografa genovese

Palazzo Ducale di Genova propone la mostra fotografica su LISETTA CARMI. Molto vicino, incredibilmente lontano

 

Palazzo Ducale di Genova propone la mostra fotografica su LISETTA CARMI. Molto vicino, incredibilmente lontano

 

In occasione dei 100 anni dalla nascita di Lisetta Carmi (1924-2022), Palazzo Ducale presenta una grande mostra dell’artista e fotografa genovese, che nel corso della sua vita ha avuto il coraggio di percorrere vie diverse dando sempre voce agli ultimi.

La mostra LISETTA CARMI. Molto vicino, incredibilmente lontano, a cura di Giovanni Battista Martini, esperto di fotografia e curatore dell’archivio Lisetta Carmi e Ilaria Bonacossa, curatrice d’arte contemporanea e direttrice di Palazzo Ducale Genova, è promossa e organizzata da Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura Genova e Civita Mostre e Musei.

Era arrivata tardi alla fotografia, negli anni Sessanta, dopo un’esperienza di concertista anche a livello internazionale.

Dopo aver aver realizzato nel 1964 un’ampia indagine nel porto di Genova, diventata poi una mostra itinerante, continua un reportage sulla Sardegna iniziato nel 1962 e che terminerà negli anni Settanta cui sono seguiti una serie di viaggi all’estero.

Negli anni realizza una serie di ritratti di artisti e personalità del mondo della cultura del tempo tra cui Judith Malina, Joris Ivens, Charles Aznavour, Edoardo Sanguineti, Leonardo Sciascia, Lucio Fontana, César, Carmelo Bene, Luigi Nono, Luigi Dallapiccola, Claudio Abbado, Jacques Lacan e Ezra Pound, di cui si ricordano i celebri scatti realizzati nel 1966 presso l’abitazione del poeta sulle alture di Zoagli in Liguria.

La mostra a palazzo Ducale è come un viaggio, quello di Lisetta che parte da Genova e dall’Italia per raccontare con il suo sguardo acuto e lucido realtà lontane e mondi in trasformazione, con inedite immagini a colori che affiancano le serie più famose in bianco e nero.

In mostra le immagini della serie dei travestiti degli anni ’60, pubblicate nel 1972 suscitando scalpore e segnando le ricerche fotografiche di molti artisti internazionali.

Non solo in bianco e nero ma anche a colori è la serie inedita erotismo e autoritarismo a Staglieno in cui il famoso cimitero genovese si trasforma sotto l’obbiettivo della fotografa in un ritratto della società borghese ottocentesca e dell’erotismo associato ai monumenti funebri.

Genova emerge nelle sue sfaccettature inaspettate, col racconto del mondo del lavoro nelle famose immagini di Genova – porto e dell’Italsider ma anche quelle, in parte inedite, dell’Anagrafe e degli aspetti della vita culturale e sociale della città.

ORARI DI APERTURA

  • Martedì >  domenica 10.00 – 19.00
  • (La biglietteria chiude 60 minuti prima)
  • Gli orari possono variare, controllare nel sito.

INFO

GIUSEPPE BERGOMI. Sculture 1982/2024
GIUSEPPE BERGOMI. Sculture 1982/2024
Posted on
Il GIORGIONE di Dumas
Il GIORGIONE di Dumas
Posted on
Honorata e gratiosa. La Loggia di GIORGIO VASARI
Honorata e gratiosa. La Loggia di GIORGIO VASARI
Posted on
Uomini. LUCIANO MINGUZZI in Valle d’Aosta
Uomini. LUCIANO MINGUZZI in Valle d’Aosta
Posted on
PIERO FOGLIATI. La città fantastica
PIERO FOGLIATI. La città fantastica
Posted on
Previous
Next
GIUSEPPE BERGOMI. Sculture 1982/2024
Il GIORGIONE di Dumas
Honorata e gratiosa. La Loggia di GIORGIO VASARI
Uomini. LUCIANO MINGUZZI in Valle d’Aosta
PIERO FOGLIATI. La città fantastica

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.