ELISABETTA BENASSI. Autoritratto al lavoro

- DATA INIZIO: 09/05/2024

- DATA FINE: 25/08/2024

- LUOGO: ROMA – MACRO/ Museo d’Arte Contemporanea di Roma

- INDIRIZZO: Via Nizza 38

- TEL: +39 06 696271

L’opera di Elisabetta Benassi percorre criticamente lo spazio conflittuale del nostro presente

Il museo MACRO di Roma ospita la mostra ELISABETTA BENASSI. Autoritratto al lavoro, aperta fino al 25 agosto

 

Il museo MACRO di Roma ospita la mostra ELISABETTA BENASSI. Autoritratto al lavoro, aperta fino al 25 agosto
Installation view

 

Fino al 25 agosto 2023 il Museo d’Arte Contemporanea della città di Roma / MACRO ospita una mostra personale di Elisabetta Benassi (Roma 1966).

L’artista percorre criticamente, con la sua opera, lo spazio conflittuale del nostro presente con riferimenti alla tradizione culturale politica e artistica del Novecento, alla psicanalisi così come a temi controversi della contemporaneità.

Autoritratto al lavoro, questo il titolo della mostra al MACRO, è la prima grande mostra antologica dedicata a Elisabetta Benassi da un’istituzione attiva nella città in cui l’artista vive e lavora.

Il progetto espositivo presenta oltre venti anni della sua produzione, giustapponendo lavori storici dei primi anni 2000 a opere recenti e a tre nuove produzioni realizzate appositamente per l’occasione.

Muovendosi con libertà tra i più diversi linguaggi, medium e immaginari Benassi osserva criticamente l’eredità culturale, critica e artistica della modernità con l’intenzione di «entrare nella storia non per citarla ma per poterla far rivivere nel presente, creando una sorta di intrusione», suggerendo un’idea del tempo sempre paradossale.

Convinta che le mostre siano importanti più delle singole opere per articolare un’idea in modo complesso, l’artista ha scelto di proporre una riflessione sul concetto stesso di retrospettiva progettando un grande intervento installativo: una mise-en-scène delle sue opere, realizzata attraverso un sistema di architetture e ambienti disposte nello spazio come fossero quinte teatrali.

Ciascuna di queste strutture modulari è pensata per accogliere un’opera – nascondendola in parte allo sguardo dei visitatori – e al contempo per rispondere alle sue specifiche intenzioni narrative e poetiche, offrendo così un nuovo dispositivo di fruizione a lavori spesso nati in risposta a luoghi, situazioni e temporalità specifiche.

ORARI DI APERTURA

  • Martedì, mercoledì, giovedì e venerdì: 12.00 – 19.00
  • Sabato e domenica: 10.00 – 19.00
  • Lunedì chiuso (ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura)

INFO

Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Posted on
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Posted on
Nel tempo
Nel tempo
Posted on
GAE AULENTI
GAE AULENTI
Posted on
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo
Posted on
Previous
Next
Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Nel tempo
GAE AULENTI
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

1 thought on “ELISABETTA BENASSI. Autoritratto al lavoro

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.