Attentato a Mosca, il kamikaze era un uomo

35 morti e 110 feriti, questo è il bilancio per ora (43 feriti versano in gravi condizioni) dell’attentato suicida di ieri all’aeroporto di Mosca-Domodedovo; otto è il numero delle vittime straniere di cui due britannici, un tedesco, un bulgaro e una giovane scrittrice ucraina, re sono originari dell’Asia centrale. Secondo  una fonte della polizia all’agenzia Ria-Novosti a compiere l’attentato è stato un uomo. Ne sono ormai convinti gli inquirenti russi, un cui portavoce ha detto alla Itar Tass che ”il terrorista aveva tra 30 e 40 anni, era di corporatura robusta e aveva un aspetto europeo”. Il sito internet russo Life News, giudicato attendibile ha pubblicato la foto, che presenta come un’esclusiva, della testa del presunto kamikaze, l’unica parte del suo corpo che sarebbe rimasta intatta. Pare certo che il kamikaze abbia usato almeno cinque chili di tritolo, probabilmente lo aveva portato in una borsa.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.