Un capolavoro a Perugia. KLIMT. Le tre età

- DATA INIZIO: 28/06/2024

- DATA FINE: 15/09/2024

- LUOGO: PERUGIA – Galleria nazionale dell’Umbria

- INDIRIZZO: Palazzo dei Priori Corso Vannucci, 19

- TEL: +39 075 5721009

Il capolavoro di Klimt, Le tre età alla galleria Nazionale dell’Umbria per tutta l’estate

Galleria nazionale dell’Umbria di Perugia ospita la mostra Un capolavoro a Perugia. KLIMT. Le tre età, fino al 15 settembre

 

Galleria nazionale dell’Umbria di Perugia ospita la mostra Un capolavoro a Perugia. KLIMT. Le tre età, fino al 15 settembre
Installation view

 

Con la mostra dedicata al capolavoro di Gustav Klimt, Le tre età (1905), concesso straordinariamente in prestito dalla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, si inaugura un nuovo ciclo espositivo della Galleria Nazionale dell’Umbria: Un capolavoro a Perugia.

Durante l’estate il museo offre al suo pubblico la possibilità di ammirare e conoscere in profondità un’opera di particolare importanza nel percorso di un celebre artista, al quale è affiancata una selezione di opere di altri autori suoi contemporanei, allo scopo di illustrare l’epoca della sua creazione, il contesto storico culturale e i temi affrontati.

Nel caso di Klimt, ad introdurlo sarà Galileo Chini, di cui sono esposti alcuni disegni, dipinti e ceramiche ispirate allo stile del maestro viennese.

All’inizio della mostra, ci si potrà immergere nel mondo di Klimt grazie ad una sala virtuale – realizzata con il contributo della Fondazione Perugia – dove sono illustrati i maggiori dipinti dell’artista e viene descritto nei minimi particolari Le tre età, prima di poterlo osservare dal vero.

L’allestimento pensato per l’occasione dalla Galleria Nazionale dell’Umbria richiama il padiglione austriaco ideato da Josef Hofmann per l’Esposizione delle Belle Arti di Roma del 1911 e punta a coinvolgere i visitatori nell’atmosfera dell’epoca.

Chi visita la mostra sarà accompagnato dall’ascolto in sottofondo del brano Verklärte Nacht (Notte trasfigurata), composto dal viennese Arnold Schoenberg proprio negli stessi anni in cui Klimt elaborava Le tre età.

Il tema delle tre età non è nuovo.

Ricorre spesso, infatti, nella storia dell’arte, ma si concentra soprattutto sull’uomo.

Giorgione, Tiziano, Van Dyck, Friedrich sono soltanto alcuni dei maestri che si cimentano con questo soggetto, dimostrando la loro capacità di restituire con precisione le fisionomie e i corpi di bambini, giovani e anziani, nel tentativo di rappresentare l’ineluttabilità del tempo che passa.

 È molto raro che a illustrare questo destino siano dei soggetti femminili, laddove il rapporto tra giovani e anziane nella pittura del passato si è concentrato sull’accostamento della Vergine Maria e Sant’Anna.

Anche questo rende straordinario questo dipinto.

ORARI DI APERTURA

  • lunedì 12.00 – 19.30
  • martedì – domenica 8.30 > 19.30
  • (ultimo ingresso 60 minuti prima della chiusura)

INFO

Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Posted on
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Posted on
Nel tempo
Nel tempo
Posted on
GAE AULENTI
GAE AULENTI
Posted on
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo
Posted on
Previous
Next
Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Nel tempo
GAE AULENTI
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.