ALFREDO PIRRI. Luogo Pensiero Luce

- DATA INIZIO: 22/06/2024

- DATA FINE: 10/08/2024

- LUOGO: CITTÀ SANT’ANGELO (Pescara) MUSEOLABORATORIO – Ex Manifattura Tabacchi

- INDIRIZZO: Vico Lupinato 1

- TEL: +39 (0)85 960555

Opera finanziata dal PAC e realizzata da Alfredo Pirri che entrerà nella collezione del Museolaboratorio d’Arte Contemporanea si Città Sant’Angelo

MUSEOLABORATORIO – Ex Manifattura Tabacchi di Pescara ospita la mostra ALFREDO PIRRI. Luogo Pensiero Luce, fino al 10 agosto

 

MUSEOLABORATORIO – Ex Manifattura Tabacchi di Pescara ospita la mostra ALFREDO PIRRI. Luogo Pensiero Luce, fino al 10 agosto
Installation view

 

Dal 22 giugno 2024, il Museolaboratorio d’Arte Contemporanea di Città Sant’Angelo (Pe) presenta Alfredo Pirri. Luogo Pensiero-Luce, progetto realizzato con il sostegno del PAC 2022-2023 – Piano per l’Arte Contemporanea, promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura.

Alfredo Pirri (Cosenza, 1957) vive e lavora a Roma.

La sua pratica artistica incontra diverse discipline: la pittura e la scultura, l’architettura e l’installazione.

Le sue prime mostre personali risalgono agli anni Ottanta.

Nel 1988 espone alla Biennale di Venezia, mentre nel 1999 è tra i protagonisti della collettiva Minimalia: An Italian Vision in 20th Century Art, curata da Achille Bonito Oliva presso il MoMA PS1 di New York.

Per la mostra Luogo Pensiero- Luce Pirri ha realizzato un’opera site-specific dal titolo “Compagni e Angeli – per Città Sant’Angelo”, opera che, come previsto dal PAC, entrerà poi a far parte della collezione del Museo.

Compagni e Angeli – per Città Sant’Angelo fa parte di una serie di lavori che rimandano al tema della prigionia e del desiderio di fuga.

L’opera tridimensionale è concepita per essere visitata solo parzialmente dal visitatore e collocata all’interno di una delle stanze del museo come un piccolo ambiente di forma parallelepipeda composto da pareti e superfici specchianti.

Le pareti in metacrilato sono colorate dall’artista in fase di produzione e impastate con piume conciate di oche già macellate per l’alimentazione. Con i riflessi di luce naturale proveniente dalle finestre il museo è pervaso da un’illuminazione del tutto nuova.

L’opera nasce dallo stretto rapporto di Alfredo Pirri con una lunga storia di trasformazione del Museolaboratorio.

Dapprima come Convento delle Clarisse, poi campo d’internamento e manifattura tabacchi.

Nel 1996 si getta il primo seme per la realizzazione del Museolaboratorio con una mostra dal titolo Nuovo Luogo per L’Arte in cui partecipa, tra gli artisti, Alfredo Pirri.

L’opera si ispira alle connessioni con il luogo, il paesaggio da cui si affaccia il museo e la sua storia, come sottolinea il direttore, Enzo De Leonibus: “E tutto entra da questo affaccio, come non pensare allora a questo rapporto con la natura, la luce ed il pensiero. L’opera proposta nel progetto di Alfredo Pirri Compagni e Angeli – per Città Sant’Angelo ha questo tipo di invito e credo che sia una scelta anch’essa conseguente al senso di questo luogo.”

ORARI DI APERTURA

  • Martedì >giovedì 09.00 – 13.00 (visite guidate organizzate per gruppi e scolaresche)
  • Giovedì > sabato 17.00 – 20.00
  • Sabato 09.00 – 13.00 (laboratori didattici)
  • Domenica 11.00 – 14.00 solo su appuntamento

INFO

LORENZO SCOTTO DI LUZIO. Tout le monde se fout des fleurs
LORENZO SCOTTO DI LUZIO. Tout le monde se fout des fleurs
Posted on
MARIO MERZ. Qualcosa che toglie il peso
MARIO MERZ. Qualcosa che toglie il peso
Posted on
MOVIE ICONS. Oggetti dai set di Hollywood
MOVIE ICONS. Oggetti dai set di Hollywood
Posted on
Mostra “MIKE BONGIORNO 1924 – 2024” a Palazzo Reale a Milano
Mostra “MIKE BONGIORNO 1924 – 2024” a Palazzo Reale a Milano
Posted on
…senza turbare una stella di Beatrice Pediconi alla z2o Sara Zanin
…senza turbare una stella di Beatrice Pediconi alla z2o Sara Zanin
Posted on
Previous
Next
LORENZO SCOTTO DI LUZIO. Tout le monde se fout des fleurs
MARIO MERZ. Qualcosa che toglie il peso
MOVIE ICONS. Oggetti dai set di Hollywood
Mostra “MIKE BONGIORNO 1924 – 2024” a Palazzo Reale a Milano
…senza turbare una stella di Beatrice Pediconi alla z2o Sara Zanin

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.