Modigliani e l’avventura di Montparnasse – La collezione Jonas Netter

Nel centenario della morte di Amedeo Modigliani, Livorno città natale, gli dedica una grande mostra

Modigliani e l’avventura di Montparnasse – La collezione Jonas Netter

LIVORNO – Museo della Città di Livorno
Piazza del Luogo Pio, 57123 Livorno LI
Dal 7 novembre 2019 al 16 febbraio 2020

 

Modigliani e l’avventura di Montparnasse - La collezione Jonas Netter
Modigliani e l’avventura di Montparnasse – La collezione Jonas Netter

 

Amedeo Modigliani

Il 24 gennaio 1920 moriva a Parigi Amedeo Modigliani uno degli artisti italiani a livello internazionale di inizio Novecento.

Era nato a Livorno nel 1884.

Modigliani, chiamato anche Modì o Dedo, ha trascorso la sua breve esistenza misera e tormentata.

Le sue opere, vendute per pochi soldi sotto l’assillo del bisogno, raggiunsero, dopo la sua morte, prezzi altissimi e furono molto ricercate da gallerie pubbliche e da collezionisti di Europa e d’America.

 

 

Istituto Restellini di Parigi

Il suo paese natale gli dedica una mostra che sarà realizzata grazie alla collaborazione tra Comune di Livorno e l’Istituto Restellini di Parigi.

Il fondatore, lo storico dell’arte Marc Restellini, è riconosciuto uno dei massimi esperti di Modigliani e incaricato di curare l’esposizione di Livorno.

L’istituto Restellini, peraltro, è il soggetto che gestisce la collezione Jonas Netter, una delle collezioni di Amedeo Modigliani più prestigiose.

Tale collezione è costituita dal primo collezionista e sostenitore del pittore.

La collezione Netter comprende anche opere importantissime dei numerosi artisti attivi a Parigi all’inizio del XX secolo e riconducibili alla Ecole de Paris.

 

Marc Restellini

Marc Restellini è anche l’ideatore di un progetto unico dedicato all’opera di Amedeo Modigliani.

Un catalogo ragionato, realizzato sia grazie a tecnologie innovative, sia grazie a un approccio scientifico originale.

 

Modigliani e l’avventura di Montparnasse – La collezione Jonas Netter

In mostra 120 opere della cosiddetta Ecole de Paris.

Di questi 14 dipinti di Modigliani ai quali si potrebbero aggiungere 12 disegni anch’essi appartenenti alla collezione Netter.

Non sono tante, ma sufficienti per rappresentare la vicenda artistica e le ricerche di Modigliani, quasi esclusivamente concentrate sulle figure umane.

 

ORARI
Dal martedì alla domenica 10.00-19.00
Lunedì chiuso

INFO
museodellacitta@comune.livorno.it
TEL: +390586-824551

Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Posted on
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Posted on
Nel tempo
Nel tempo
Posted on
GAE AULENTI
GAE AULENTI
Posted on
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo
Posted on
Previous
Next
Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Nel tempo
GAE AULENTI
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.