YAYOI KUSAMA: ogni giorno prego per amore

Per la prima volta negli Stati Uniti le singolari esplorazioni di linee e forma della novantenne artista giapponese Yayoi Kusama

YAYOI KUSAMA: ogni giorno prego per amore

NEW YORK – David Zwirner 20th St
NY 10011  New York, USA
Fino al 14 dicembre 2019

 

YAYOI KUSAMA: ogni giorno prego per amore
YAYOI KUSAMA: ogni giorno prego per amore

 

Fondata nel 1993, David Zwirner è una delle gallerie più rispettate. Con spazi a New York e Londra, la galleria è diventata famosa per le sue ricerche di importanti artisti moderni e contemporanei.

Fino al 14 dicembre la galleria  presenta i nuovi lavori dell’artista giapponese Yayoi Kusama (Matsumoto, 22 marzo 1929)

Una delle artiste più influenti del XX e del XXI secolo, Kusama occupa una posizione unica nella storia dell’arte recente.

Dalle prime esperienze di Pop art e Minimalismo negli anni ’60, ha ha sviluppato uno stile personale chiaramente riconoscibile.

Le sue opere spesso impiegano elementi ripetitivi – come i punti – per evocare universi microscopici e macroscopici.

La mostra presenta nuovi dipinti, nuove sculture, un’installazione immersiva e il debutto di Infinity mirrored room – luci danzanti che volano sull’universo , 2019.

Queste opere sono singolari esplorazioni di linea e forma e vengono presentate per la prima volta negli Stati Uniti,

Minuziosamente dettagliati, ma con audaci esplorazioni del colore, sono allo stesso tempo astratti e figurativi.

Gli spettatori navigano in un ambiente onnicomprensivo di forme organiche, simili a nuvole, i cui riflessi avvolgono il suo pubblico e rafforzano un’impressione di perpetuità e infinito.

Le sue opere sono entrate in mostre permanenti di grandi musei a livello mondiale come per esempio il MoMA di New York, la  Tate Modern di Londra , il  National Museum of Modern Art di Tokyo

A questa artista nel 2017 la città di Tokyo ha inoltre dedicato il Museo Yayoi Kusama,

 

ORARI

Da martedì a sabato dalle ore 10.00 alle ore 18.00

INFO

https://www.davidzwirner.com/galleries/new-york-20th-street

 

Leave a Comment

SHEELA GOWDA. IT.. MATTERS

Sterco di vacca, polvere di kumkum, fibra di cocco, capelli, aghi, fili, pietre, botti di catrame diventano istallazioni artistiche nelle mani di Sheela Gowda. SHEELA GOWDA. IT.. MATTERS La Städtische Galerie im Lenbachhaus  è una delle sedi espositive del museo

Leggi Tutto »

Unprecedented Times

Sette artisti  si confrontano sul tema della Pandemia tra riflessoni e testimonianze. Unprecedented Times   Kunsthaus Bregenz è una Istituzione dedicata a promuovere l’arte contemporanea a livello internazionale. Fu progettato dall’architetto svizzero Peter Zumthor per conto dello stato federale austriaco

Leggi Tutto »

Niele Toroni Un tout de différences

Il rigore geometrico guida la mano  di Toroni quando dispone sulla tela impronte monocromatiche con maxi pennello n.50. Niele Toroni Un tout de différences La Marian Goodman Gallery è stata fondata a New York City alla fine del 1977. Nel

Leggi Tutto »

Cooking Sections Salmon: A Red Herring

Il Tate Britain propone una riflessione sull’alimentazione con il progetto Cooking Sections. I quesito è : Il cibo è un infestante culturale? Cooking Sections Salmon: A Red Herring   Attraverso un’installazione site specific e interventi istituzionali, Salmon: A Red Herring

Leggi Tutto »

Let’s be honest, the weather helped

L’artista libanese Walid Raad scava nelle macerie della storia Let’s be honest, the weather helped Il Moderna Museet è museo statale situato sull’isola Skeppsholmen, a Stoccolma, e custodisce opere d’arte moderna e contemporanea, con collezioni di pittura, scultura e fotografia.

Leggi Tutto »