SALVATORE BISOGNI. Moderno, storia, architettura, città

Controllare preventivamente esattezza dei dati su mostra, orari e condizioni d’ingresso nel sito

- LUOGO: VENEZIA - Istituto Universitario di Architettura IUAV

- INDIRIZZO: MOSTRA ONLINE

- TEL: 041 257 1644

Architetto e docente napoletano, per oltre mezzo secolo protagonista schivo del dibattito italiano, esponente di primo piano della cultura architettonica

SALVATORE BISOGNI. Moderno storia architettura città

 

TESI DI LAUREA, CON A. RENNA, STUDIO DELLA OROGRAFIA DI NAPOLI: I CRATERI, 1965
TESI DI LAUREA, CON A. RENNA, STUDIO
DELLA OROGRAFIA DI NAPOLI: I CRATERI, 1965

 

La scheda n. 12 è dedicata a SALVATORE BISOGNI curata da Roberta Albiero e Renato Capozzi. Con la consulenza di Anna Bonaiuto.

Salvatore Bisogni (Napoli 1932-2018) si era laureato in Architettura a Napoli nel 1965, dove poi ha insegnato per trent’anni dal 1977 al 2007.

Agli inizi degli anni ’70, nel periodo di insegnamento a Palermo (1970-1977), era stato al fianco di Gregotti e Purini nella redazione del progetto per il quartiere ZEN a Palermo.

Qui l’idea della città compatta e dell’impianto urbano razionale avrebbero voluto dotare la periferia del capoluogo siciliano di un disegno riconoscibile.

Napoli è stata al centro della sua attività di ricerca e didattica, dalla sua tesi di laurea (Introduzione ai problemi di disegno urbano nell’area napoletana.) al lungo periodo di insegnamento.

SALVATORE BISOGNI. Moderno storia architettura città

Tuttavia, i suoi interessi e le sue pubblicazioni scientifiche lo hanno fatto conoscere ben oltre i confini della sua città.

Egli infatti ha sempre coltivato relazioni con la scuola milanese e veneziana:

  • Aldo Rossi,
  • Giorgio Grassi,
  • Gianugo Polesello,
  • Luciano Semerani,

con i quali ha intessuto una preziosa interlocuzione.

Ha fatto parte, infatti, dei collegi dei docenti dei Dottorato di Ricerca in Composizione Architettonica di Venezia e Milano.

Con la sua indole critica ma allo stesso tempo appartata, mai incline alla ricerca di consenso a buon mercato, è stato una figura di intellettuale dell’architettura.

Ha lasciato in eredità un lavoro di ricerca sui modi del progetto che registra una potente autonomia disciplinare, che va oltre ma non prescinde dalla fattuale traduzione in costruzione.

Significative le sue presenze alla mostra “Architettura razionale” curata nel 1973 da Aldo Rossi alla Triennale di Milano, la mostra dedicatagli nel 2008 dalla facoltà di Architettura di Napoli e il Politecnico di Milano.

Il riconoscimento del suo valore nell’ambiente della cultura architettonica viene anche nel 2012 quando il Centre Pompidou di Parigi lo annovera tra gli architetti chiamati ad esporre nella retrospettiva dedicata alla “Tendenza”.

Bisogni era interessato in particolare ad approfondire gli studi sui temi della periferia urbana e sul ruolo dell’architettura pubblica nelle aree metropolitane e sull’edilizia sociale.

Questi studi gli hanno valso nel 2008 il riconoscimento dalla prestigiosa Accademia di San Luca del “Premio del Presidente della Repubblica per l’Architettura”

L’archivio personale di Salvatore e della moglie Anna Buonaiuto è stato donato all’Archivio Progetti dell’Università Iuav di Venezia nel 2018.

 

ORARI DI APERTURA

  • Online disponibile sempre

INFO

 

Università Iuav  di Venezia

  • Santa Croce 191 Tolentini 30135 Venezia

 

Portinerie sedi Iuav

  • Tolentini 041 257 1644
  • Badoer 041 257 1410
  • Campo Lana 041 257 2320
  • Ca’ Tron 041 257 2300-2303
  • Cotonificio 041 257 1801-1802
  • Magazzini 6 e 7 0412 257 1267
  • Terese 0410 257 1346
  • Mestre, via Torino 041 5322590
  • posta interna (Tolentini) 041 257 1799

 

  • Dal 2001 Iuav non è più un istituto universitario ma una università degli studi, l’università Iuav di Venezia, con tre facoltà: Architettura, Pianificazione del Territorio e Design e Arti. L’archivio progetti dell’Università di Architettura (IUAV) di Venezia, costituito valorizza la propria sempre crescente raccolta di archivi d’architettura anche attraverso piccole e raffinate mostre online. Il progetto PETIT TOUR presenta online pillole di architetti famosi che stimolano il desiderio di approfondimento e di conoscenza, aiutano il lavoro di ricerca e concorrono ad incrementare la sensibilità dei nuovi architetti ai valori del costruire nel terzo millennio.
ARTE PADOVA 2024. 34^ Mostra mercato d’arte moderna e contemporanea
ARTE PADOVA 2024. 34^ Mostra mercato d’arte moderna e contemporanea
Posted on
AMART  2024.  Antiquariato un piacere contemporaneo
AMART 2024. Antiquariato un piacere contemporaneo
Posted on
Dino Ignani. Dark Portraits
Dino Ignani. Dark Portraits
Posted on
NINO MIGLIORI. Settanta
NINO MIGLIORI. Settanta
Posted on
ALBERTO MARTINI. La Danza Macabra
ALBERTO MARTINI. La Danza Macabra
Posted on
Previous
Next
ARTE PADOVA 2024. 34^ Mostra mercato d’arte moderna e contemporanea
AMART 2024. Antiquariato un piacere contemporaneo
Dino Ignani. Dark Portraits
NINO MIGLIORI. Settanta
ALBERTO MARTINI. La Danza Macabra

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.