Rune Guneriussen. Lights go out.

Controllare preventivamente esattezza dei dati su mostra, orari e condizioni d’ingresso nel sito. NB obbligo Green Pass per accedere agli spazi espositivi chiusi

- DATA INIZIO: 09/10/2021

- DATA FINE: 24/12/2021

- LUOGO: VERONA – Marcorossi Artecontemporanea

- INDIRIZZO: Via garibaldi,18/a

- TEL: +39 045 597753

Il fotografo norvegese Rune Guneriussen inserisce oggetti comuni nell’ambiente naturale, li fotografa ed essi si trasformano quasi a perdere la loro connotazione di manufatto per animarsi fino a confondersi con gli elementi immutabili del paesaggio.

Rune Guneriussen. Lights go out.

 

 

MARCOROSSI artecontemporanea è un network di gallerie d’arte fondato nel 1994 con il nome di Spirale Arte e concentrato su quattro sedi dislocate nelle città di Milano, Pietrasanta, Torino e Verona.

Ciascuna galleria è diretta da uno staff di professionisti coordinati dal fondatore Marco Rossi, esperto del mercato dell’arte contemporanea da più di trent’anni.

Dal 9 ottobre la sede di Verona ospita la mostra personale del fotografo norvegese Rune Guneriussen, intitolata Lights go out, mostra che viene proposta quasi contemporaneamente anche nelle sedi di Milano e Torino.

Rune Guneriussen crea affascinanti installazioni temporanee nella natura norvegese che diventano il soggetto delle sue eteree immagini fotografiche.

Le opere vengono realizzate in situ, in totale solitudine e riflessione, nel quadro di paesaggi insoliti e selvaggi.

Nel silenzio rarefatto della natura norvegese, Guneriussen dispone lampade, libri, telefoni, seggiole.

Il processo si conclude con lo scatto fotografico dell’installazione, che viene realizzato in analogico, senza ritocco digitale in fase di post produzione.

L’effetto finale è un affascinante connubio tra natura e oggetti, dove questi ultimi dominano la scena, diventano immutabili come gli elementi della natura circostante, trasformano il paesaggio ma nello stesso tempo lo rispettano.

Infatti, immersi nella natura incontaminata questi oggetti perdono identità.

Allo stesso modo, anche l’ambiente circostante si trasfigura da naturale a fiabesco.

Il contesto naturale, infatti, svolge un ruolo duplice: si configura al tempo stesso come protagonista e cornice delle installazioni.

ORARI DI APERTURA

  • Martedì > sabato: 10.00-12.30 / 15.00-19.00
  • Domenica su appuntamento

INFO

Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Posted on
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Posted on
Nel tempo
Nel tempo
Posted on
GAE AULENTI
GAE AULENTI
Posted on
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo
Posted on
Previous
Next
Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Nel tempo
GAE AULENTI
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.