Richard Long

controllare preventivamente nel sito esattezza dei dati relativi a mostra, orari e condizioni di accesso

- DATA INIZIO: 22/10/2021

- DATA FINE: 20/03/2022

- LUOGO: LOVANIO (Belgio) – M-Museum Leuven

- INDIRIZZO: Leopold Vanderkelenstraat, 28

- TEL: + 32 16 27 29 29

Richard Long è maestro della Land Art e uno dei protagonisti indiscussi dell’arte contemporanea inglese.

Richard Long

 

 

Il moderno M-Museum, costruito nel 2009 sui resti di un vecchio museo, ospita la collezione d’arte di Lovanio.

Con opere storiche del periodo gotico, come pure pezzi del XIX secolo, l’M-Museum è anche sede di una fiorente collezione d’arte contemporanea.

Dal 22 ottobre 2021 il Museo ospita una mostra personale dedicata a Richard Long (Bristol 1945), considerato uno dei più illustri maestri della Land Art.

Richard Long ha cambiato il modo in cui guardiamo alla scultura.

Nel suo lavoro riorganizza i materiali naturali come la pietra e il legno in forme primordiali che fanno riferimento al cosmo e all’universo.

La mostra fa parte di BANG! – il festival di Lovanio intorno alla scoperta della teoria del Big Bang.

Richard Long ha principalmente fatto del camminare il mezzo per la sua arte, con la natura e i paesaggi selvaggi la sua principale ispirazione.

Nel fare lunghe passeggiate in giro per il mondo, fa spesso sculture lungo il percorso, segni di passaggio e di trasformazione.

Il suo lavoro in forme geometriche enfatizza sia l’ordine che la diversità del cosmo.

Possono essere considerati metafore dell’esistenza e riflettono le sue idee su viaggi, luoghi, distanza, tempo, spazio e movimento.

Richard Long è affascinato sia dalle idee contemporanee che dalla preistoria.

Usa forme geometriche classiche come linee e cerchi che crea in relazione a montagne, deserti, coste, praterie, fiumi e paesaggi innevati.

La transitorietà è un aspetto importante delle sue opere in natura.

Usa principalmente rocce vulcaniche più ruvide, legni, acqua, a volte ardesia, così come i suoi stessi passi.

Le opere di fango indoor realizzate con le sue impronte di mani possono essere viste come relative a pitture rupestri preistoriche.

ORARI DI APERTURA

  • Chiuso mercoledì
  • Tutti i giorni 11.00 -18.00 (al giovedì chiude ore 22.00)

INFO

Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Posted on
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Posted on
Nel tempo
Nel tempo
Posted on
GAE AULENTI
GAE AULENTI
Posted on
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo
Posted on
Previous
Next
Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Nel tempo
GAE AULENTI
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.