OLIVO BARBIERI – Early Works 1980-1984

- DATA FINE: 31/10/2020

- LUOGO: BERGAMO – Monastero di Astino

- INDIRIZZO: Via Astino

- TEL: +39 035.211355

Le foto di Viaggio in Italia di Olivo barbieri hanno segnato un profondo mutamento nel linguaggio fotografico negli anni Ottanta

OLIVO BARBIERI – Early Works 1980-1984

 

 

L’esposizione presenta per la prima volta insieme 50 fotografie realizzate dal grande autore emiliano Olivo Barbieri agli inizi degli anni Ottanta.

Sono  immagini raffiguranti prevalentemente l’Italia, dai grandi centri urbani alle piccole città, colte nei momenti di vita quotidiana dei suoi abitanti.

Un’occasione unica per scoprire la serie cult di immagini, quasi interamente inedita, da cui è iniziato il fortunato percorso artistico di Olivo Barbieri, un artista  che ha segnato una stagione straordinaria della fotografia italiana.

Olivo Barbieri (nato nel 1954 a Carpi, Emilia Romagna) è un  fotografo di ambienti urbani. Vive e lavora a Milano

Alcune delle immagini esposte hanno fatto parte di Viaggio in Italia, il progetto ideato nel 1984 da Luigi Ghirri – ancora oggi considerato un manifesto per le nuove generazioni – .

Io progetto di Ghirri univa venti giovani fotografi di allora, chiamati a lavorare alla possibile ridefinizione dell’idea di paesaggio e contemporaneamente a un ripensamento del fatto fotografico.

Nelle opere in mostra si ritrovano già tutti gli elementi e i temi che nei decenni successivi Barbieri ha continuato a sviluppare con i suoi progetti:

l’illuminazione artificiale nella città contemporanea, le vedute dall’alto, gli interni delle abitazioni e dei bar, i segni nel paesaggio.

E’ riconosciuto per la sue tecnica innovativa nella creazione di miniature fotografiche da paesaggi reali, simulando una bassa profondità di campo attraverso l’uso di lenti tilt-shift.

La tecnica di Barbieri simula la poca profondità di campito della fotografia macro inclinando l’angolo della lente sul piano posteriore della fotocamera, così creando una sfocatura graduale nei bordi parti superiori e inferiori o destro e sinistro della fotografia.

La tecnica viene chiamata “fuoco selettivo” e l’effetto ottenuto è che l’immagine di una città reale sembra l’immagine di un plastico.

 

ORARI
– venerdì ore 18.30 |-22.00
– sabato e domenica ore 10.00 – 12.30 /16.00 -22.00

INFO
– Tel.+39 035.211355
– info@fondazionemia.it
– https://www.fondazionemia.it/it

ARTE PADOVA 2024. 34^ Mostra mercato d’arte moderna e contemporanea
ARTE PADOVA 2024. 34^ Mostra mercato d’arte moderna e contemporanea
Posted on
AMART  2024.  Antiquariato un piacere contemporaneo
AMART 2024. Antiquariato un piacere contemporaneo
Posted on
Dino Ignani. Dark Portraits
Dino Ignani. Dark Portraits
Posted on
NINO MIGLIORI. Settanta
NINO MIGLIORI. Settanta
Posted on
ALBERTO MARTINI. La Danza Macabra
ALBERTO MARTINI. La Danza Macabra
Posted on
Previous
Next
ARTE PADOVA 2024. 34^ Mostra mercato d’arte moderna e contemporanea
AMART 2024. Antiquariato un piacere contemporaneo
Dino Ignani. Dark Portraits
NINO MIGLIORI. Settanta
ALBERTO MARTINI. La Danza Macabra

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.