Maximilian Meisse. “Rom Bilder”

- DATA INIZIO: 09/12/2022

- DATA FINE: 19/02/2023

- LUOGO: DORTMUND (D)

- INDIRIZZO: Baukunstarchiv NRW Ostwall 7

Maximilian Meisse è un fotografo/architetto che usa l’immagine per promuovere riflessioni  sullo spazio urbano e il dialogo tra scienza e cultura edilizia

Maximilian Meisse. “Rom Bilder”

 

  • DORTMUND (D)- Baukunstarchiv NRW – Ostwall 7
  • 09.12.2022 – 19.02.2023

 

Baukunstarchiv NRW non è solo l’istituzione centrale per l’archiviazione dell’architettura del Nord Reno-Westfalia, dell’architettura urbana e ingegneristica, ma anche un luogo di dialogo tra la scienza e la cultura edilizia.

Mostre, dibattiti e seminari promuovono lo scambio Baukultur all’insegna del motto: conservare – esplorare – esporre.

Dal 9 dicembre Baukunstarchiv NRW ospita la mostra Maximilian Meisse. “Rom Bilder”.

Le fotografie a colori di grande formato di Maximilian Meisse mostrano la Roma classica in una bellezza insolita: l’attenzione non è sulle strutture dei singoli monumenti, ma sullo spazio urbano da essi formato.

Con questa prospettiva quotidiana e allo stesso tempo fotograficamente straordinaria, Meisse attira lo spettatore nella città e nella sua atmosfera.

Nato a Kassel, città dalla grande vivacità culturale che si esalta ogni cinque anni con la grande manifestazione Documenta, Maximilian Meisse vive e lavora a Berlino.

Ha studiato architettura all’Università di Stoccarda e all’ETH di Zurigo.

Ha lavorato in vari studi di architettura e come fotografo freelance per poi diventare membro del Deutscher Werkbund.n.

In occasione della mostra è stato pubblicato l’omonimo catalogo da Felix Jud Verlag con 60 tavole a colori e una prefazione di Vittorio Magnago Lampugnani.

ORARI

  • Martedì > domenica 14.00 – 17.00

INFO

Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Posted on
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Posted on
Nel tempo
Nel tempo
Posted on
GAE AULENTI
GAE AULENTI
Posted on
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo
Posted on
Previous
Next
Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Nel tempo
GAE AULENTI
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.