CORRADO VENEZIANO. Epifanie

Controllare preventivamente esattezza dei dati su mostra, orari di apertura, di ultimo ingresso e condizioni di accesso anche in relazione alle vigenti normative ANTICOVID

- DATA INIZIO: 20/11/2022

- DATA FINE: 22/12/2022

- LUOGO: ROMA – Spazio veneziano

- INDIRIZZO: Via Reno 18/a

- TEL: +39 349 8526319

Dai più comuni luoghi/non luoghi della città agli omaggi a La Divina Commedia di Dante e al Codice Atlantico di Leonardo da Vinci.

CORRADO VENEZIANO. Epifanie

 

 

ROMA – Spazio veneziano Via Reno 18/a

Dal 20/11 al 22/12/2022

Corrado Veneziano ha cominciato a dipingere sin da giovanissimo.

Laureato in Lettere, con specializzazione in Filosofia e con Studi dottorali in Arte, Corrado Veneziano si è misurato inizialmente con l’attività teatrale e televisiva: studiando al Piccolo Teatro di Milano e lavorando più volte come regista per la Biennale di Venezia e per la Rai.

Da un punto di vista più strettamente pittorico, ha esposto per la prima volta solo nel 2013, sotto la spinta e la redazione critica di Achille Bonito Oliva e di Marc Augé.

Ha poi presentato le sue opere con la cura di Derrick de Kerckhove nel 2014 a Bruxelles, su invito dell’Ambasciata e dell’Istituto di cultura italiana.

Nel 2015 la Rai gli ha commissionato il logo del sessantasettesimo Prix Italia e, (tra l’altro) ha esposto a Parigi, nell’Espace en Cours diretto da Julie Heintz.

Nel 2017 è invitato ufficialmente dal Governo cinese nella Galleria nazionale di arte moderna e contemporanea di Lanzhou con una mostra a cura di Wu Weidung.

Dal 20 novembre 2022 nella sede dello spazio espositivo di Spazio Veneziano, è aperta una personale dell’artista dal titolo Corrado Veneziano. Epifanie, a cura di Francesca Barbi Marinetti con la collaborazione di Alessia Rosati.

Le epifanie sono apparizioni soprattutto divine: mitologiche, religiose, sovrannaturali.

Corrado Veneziano riprende questo senso della sorpresa visiva e lo lega con la scoperta dell’inaspettato all’interno del quotidiano.

Si tratta di epifanie squisitamente umane, ma non per questo meno suggestive e fascinose.

Tra le opere esposte, anche l’anteprima assoluta della mostra di Veneziano più importante del 2023: un lavoro dedicato al più geniale storico dell’arte italiana, Giovanni Battista Cavalcaselle, focalizzato sul suo conflitto tra classicismo e sperimentazione.

 

ORARI DI APERTURA

  • Lunedì > venerdì 17.00 – 20.00

INFO

Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Posted on
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Posted on
Nel tempo
Nel tempo
Posted on
GAE AULENTI
GAE AULENTI
Posted on
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo
Posted on
Previous
Next
Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Nel tempo
GAE AULENTI
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.