Bertozzi & Casoni e Giorgio Morandi Less is more

Controllare preventivamente esattezza dei dati su mostra, orari e condizioni d’ingresso nel sito. NB obbligo Green Pass per accedere agli spazi espositivi

- DATA INIZIO: 12/02/2022

- DATA FINE: 31/05/2022

- LUOGO: BOLOGNA – Galleria d’Arte Maggiore

- INDIRIZZO: Via d’Azeglio 15

- TEL: +39 051 235843

Una mostra del duo Bertozzi & Casoni, maestri della ceramica, ispirata ai fiori e ai paesaggi di Giorgio Morandi.

Bertozzi & Casoni e Giorgio Morandi Less is more

 

 

Per chi fosse interessato si informa che la chiusura della mostra è stata prorogata al 31 maggio 2022 dall’originale 30 aprile.

Dopo il loro esordio proprio alla Galleria d’Arte Maggiore all’inizio degli anni Ottanta, Bertozzi & Casoni, ormai conosciuti a livello internazionale, tornano ad esporre tra le mura della galleria dal 27 febbraio 2022.

Bertozzi e Casoni è un duo artistico fondato nel 1980 a Imola da Giampaolo Bertozzi (Borgo Tossignano, Bologna 1957) e Stefano Dal Monte Casoni (Lugo di Romagna, Ravenna 1961).

Per entrambi la prima formazione artistica avviene all’Istituto Statale d’Arte per la Ceramica di Faenza, in un clima dominato da un post-informale “freddo” allora in voga.

Appena terminati gli studi, Bertozzi e Casoni frequentano l’Accademia di Belle Arti di Bologna, fondano la loro società e partecipano alle manifestazioni che tentano di mettere a fuoco i protagonisti e le ragioni di una “nuova ceramica”.

Abilità esecutiva e distaccata ironia caratterizzano già le loro prime creazioni in sottile maiolica policroma.

Nella mostra alla galleria maggiore il tema principale è l’omaggio a Giorgio Morandi, al quale i due guardano con attenzione alle nature morte di fiori e ai paesaggi che il maestro prediligeva nei mesi estivi che trascorreva a Grizzana, paese dell’Appennino Tosco emiliano.

Essi si presentano infatti sia con una selezione di “Fiori” e “Paesaggi”, realizzati interpretando e filtrando la lezione morandiana attraverso la ceramica, il loro mezzo prediletto.

Queste opere erano state realizzate in occasione di una mostra del 2019 al Museo Morandi, in cui la tavolozza era passata da accesa a pastello.

L’incontro con Morandi ha inciso anche nel loro modo d’essere.

Avviano la loro indagine sulla vanitas, il memento mori e sulla caducità, da sempre condotta attraverso istantanee di flora e fauna e di avanzi della civiltà di consumo, un’indagine che coinvolge anche i fiori di Morandi, con esiti inaspettati.

ORARI

  • Da lunedì a venerdì ore 9.00 – 13.00 / 16.00 – 18.30
  • Causa limitazioni da Covid19 la galleria è aperta solo su appuntamento

INFO

 

ARTE PADOVA 2024. 34^ Mostra mercato d’arte moderna e contemporanea
ARTE PADOVA 2024. 34^ Mostra mercato d’arte moderna e contemporanea
Posted on
AMART  2024.  Antiquariato un piacere contemporaneo
AMART 2024. Antiquariato un piacere contemporaneo
Posted on
Dino Ignani. Dark Portraits
Dino Ignani. Dark Portraits
Posted on
NINO MIGLIORI. Settanta
NINO MIGLIORI. Settanta
Posted on
ALBERTO MARTINI. La Danza Macabra
ALBERTO MARTINI. La Danza Macabra
Posted on
Previous
Next
ARTE PADOVA 2024. 34^ Mostra mercato d’arte moderna e contemporanea
AMART 2024. Antiquariato un piacere contemporaneo
Dino Ignani. Dark Portraits
NINO MIGLIORI. Settanta
ALBERTO MARTINI. La Danza Macabra

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.