UNMATTER

Controllare preventivamente esattezza dei dati su mostra, orari di apertura, di ultimo ingresso e condizioni di accesso in relazione alle vigenti normative ANTICOVID

Tre artisti di estrazioni e formazioni diverse affrontano il tema della non-materia in una mostra a Milano.

UNMATTER

 

 

La galleria Eduardo Secci ha inaugurato il 28 aprile 2022 nella sua sede milanese di via Zenale la mostra “Unmatter”, a cura di Alberto Fiz, che riunisce lavori di:

Joshua Hagler, nato negli USA nel 1979 e vive attualmente in New Mexico; è un artista multidisciplinare noto per i suoi dipinti psicologicamente carichi, che esplorano questioni filosofiche.

Luisa Rabbia, nata in Italia nel 1970, riflette sulla condizione esistenziale, sulla connessione fra gli esseri umani e l’ambiente che li circonda attraverso immagini organiche …

Maja Ruznic. Nata in Bosnia Erzegovina nel 1983 è artista figurativa e di paesaggio che vive e lavora in New Mexico.

La “non – materia” non è considerata né materia né antimateria, ma qualcosa di liminale e sembra che la sua esistenza nell’universo sia quanto mai probabile.

Gli artisti sono tre personalità di spicco a livello internazionale e caratterizzate da una decisa autonomia linguistica, che dialogano per la prima volta trasmettendo un sentire comune.

La mostra presenta principalmente dipinti realizzati in gran parte nell’ultimo anno e mai esposti finora, tra cui alcuni di grandi dimensioni.

Anche se propone opere di tre artisti distinti, tuttavia, non va considerata come semplice collettiva, ma come progetto espositivo che ha la capacità di esprimere un medesimo atteggiamento nei confronti della pittura, intesa come territorio di confronto metodologico destinato ad andare oltre i canoni standardizzati della rappresentazione.

Le larghe campiture di Joshua Hagler sviluppano la componente panteistica che investe l’intero processo pittorico.

Luisa Rabbia si riappropria del senso profondo della pittura attraverso un’indagine che integra l’intima esperienza dell’io con l’alterità, creando una mappatura che le consente di contemplare ogni aspetto all’interno di una personale cosmologia.

Maja Ruznic intreccia registri differenti nell’ambito di una ricerca caratterizzata da ininterrotti transiti tra forma e colore, tra memoria e identità.

DATA INIZIO: 28/04/2022

DATA FINE: 05/08/2022

LUOGO: MILANO – Eduardo Secci

INDIRIZZO: Via Bernardino Zenale, 3

TEL: +39 02 38248 728

ORARI DI APERTURA

  • Lunedì > venerdì 10.00 -13.30 / 14.30 – 19.00

INFO

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.