Unforgettable Umbria. L’arte al centro fra vocazione e committenza

Dipinti e sculture di oltre cinquanta artisti di fama internazionale, a Palazzo Baldeschi al Corso

Unforgettable Umbria

PERUGIA – Palazzo Baldeschi al Corso
Corso Pietro Vannucci, 66 Perugia

Fino al 3 novembre 2019

Unforgettable Umbria. L'arte al centro tra vocazione e committenza
Yves Klein, Ex-Voto, Dédieé à Sainte Rita de Cascia par Yves Klein, 1961. Monastero di S. Rita delle Agostiniane di Cascia

 

Due straordinari percorsi espositivi legati da un filo conduttore comune: testimoniare il dinamismo artistico che nei secoli ha animato i territori dell’Umbria.

A Perugia, presso Palazzo Baldeschi al Corso si tiene la mostra Unforgettable Umbria. L’arte al centro fra vocazione e committenza, con nomi tra i più prestigiosi della cultura internazionale della seconda metà del Novecento.

Tutti artisti che in Umbria hanno scelto di risiedere e lavorare, come Alighiero Boetti, Alberto Burri, Alexander Calder, Giuseppe Capogrossi, Piero Dorazio, Yves Klein, Leoncillo, Brian O’Doherty, Sol LeWitt, Beverly Pepper, Ivan Theimer e Giuseppe Uncini.

Nella misura raccolta di una regione in cui paesaggio e memoria costituiscono un valore indissolubile, molti artisti hanno trovato infatti la dimensione ideale per la loro ricerca.

Si sono quindi riconosciuti intimamente nei luoghi, o, più semplicemente, ne hanno colto in profondità quell’identità che, in molti casi, hanno saputo interpretare e arricchire.

In mostra dipinti e sculture di oltre cinquanta artisti di fama internazionale.

Vengono inoltre presentati per la prima volta tutti i bozzetti originali realizzati dai 27 artisti per lo spettacolare Campo del Sole sul Lago Trasimeno.

Ne emerge dunque un ricchissimo mosaico di presenze e una storia densa e di occasioni espositive e interventi sul territorio.

Tante traiettorie individuali si sono intrecciate così in Umbria, tradizionale crocevia culturale, anche in alcune mostre che hanno fatto epoca, come “Spoleto 62”, la grande rassegna di sculture di cui il monumentale stabile di Calder è oggi indiscusso simbolo.

Ad Assisi invece è aperta la mostra”Maiolica. Lustri oro e rubino della ceramica dal Rinascimento ad oggi” visitabile fino al 13 ottobre 2019.

 

Orari:
Da martedì a giovedì. 15.00 – 19.30
Da Venerdì e domenica 11.00 – 13.30 / 14.30 – 19.30
Lunedì chiuso

 

Informazioni:
Tel: +39. 075 5724563
E-mail: info@fondazionecariperugiaarte.it

Sito web: http://www.fondazionecariperugiaarte.it/

Leave a Comment

I giocattoli cechi in mostra a Shanghai

Mini Wonders: Czech Toys Past and Present

Mini meraviglie: giocattoli cechi passati e presenti   I giocattoli cechi SHANGHAI – Power Station of Design 200 Huayuangang Road, distretto di Huangpu, Shanghai Fino a 11 agosto 2019     Giocattoli dal design unico, ambientati in un mondo fiabesco

Leggi Tutto »
ti accompagno

TI ACCOMPAGNO

La mia generazione  arrivava all’età della formazione del pensiero, delle tensioni morali ma anche sessuali, della formazione della personalità e dell’individualità TI ACCOMPAGNO   Abito in una cittadina di origine medievale della pianura veneta. Una cittadina che si è sviluppata

Leggi Tutto »