Unforgettable Umbria. L’arte al centro fra vocazione e committenza

Dipinti e sculture di oltre cinquanta artisti di fama internazionale, a Palazzo Baldeschi al Corso

Unforgettable Umbria

PERUGIA – Palazzo Baldeschi al Corso
Corso Pietro Vannucci, 66 Perugia

Fino al 3 novembre 2019

Unforgettable Umbria. L'arte al centro tra vocazione e committenza
Yves Klein, Ex-Voto, Dédieé à Sainte Rita de Cascia par Yves Klein, 1961. Monastero di S. Rita delle Agostiniane di Cascia

 

Due straordinari percorsi espositivi legati da un filo conduttore comune: testimoniare il dinamismo artistico che nei secoli ha animato i territori dell’Umbria.

A Perugia, presso Palazzo Baldeschi al Corso si tiene la mostra Unforgettable Umbria. L’arte al centro fra vocazione e committenza, con nomi tra i più prestigiosi della cultura internazionale della seconda metà del Novecento.

Tutti artisti che in Umbria hanno scelto di risiedere e lavorare, come Alighiero Boetti, Alberto Burri, Alexander Calder, Giuseppe Capogrossi, Piero Dorazio, Yves Klein, Leoncillo, Brian O’Doherty, Sol LeWitt, Beverly Pepper, Ivan Theimer e Giuseppe Uncini.

Nella misura raccolta di una regione in cui paesaggio e memoria costituiscono un valore indissolubile, molti artisti hanno trovato infatti la dimensione ideale per la loro ricerca.

Si sono quindi riconosciuti intimamente nei luoghi, o, più semplicemente, ne hanno colto in profondità quell’identità che, in molti casi, hanno saputo interpretare e arricchire.

In mostra dipinti e sculture di oltre cinquanta artisti di fama internazionale.

Vengono inoltre presentati per la prima volta tutti i bozzetti originali realizzati dai 27 artisti per lo spettacolare Campo del Sole sul Lago Trasimeno.

Ne emerge dunque un ricchissimo mosaico di presenze e una storia densa e di occasioni espositive e interventi sul territorio.

Tante traiettorie individuali si sono intrecciate così in Umbria, tradizionale crocevia culturale, anche in alcune mostre che hanno fatto epoca, come “Spoleto 62”, la grande rassegna di sculture di cui il monumentale stabile di Calder è oggi indiscusso simbolo.

Ad Assisi invece è aperta la mostra”Maiolica. Lustri oro e rubino della ceramica dal Rinascimento ad oggi” visitabile fino al 13 ottobre 2019.

 

Orari:
Da martedì a giovedì. 15.00 – 19.30
Da Venerdì e domenica 11.00 – 13.30 / 14.30 – 19.30
Lunedì chiuso

 

Informazioni:
Tel: +39. 075 5724563
E-mail: info@fondazionecariperugiaarte.it

Sito web: http://www.fondazionecariperugiaarte.it/

Leave a Comment

Akira Zakamoto – Atelier Montez

In queste tele rivivono Gundam, Actarus, Devilman e Goldrake. Guerrieri ed eroi, eletti a giustizieri supremi nella pittura di immagini tutt’altro che sentimentali, quanto più evocative e significative Akira Zakamoto – Atelier Montez la mostra dell’artista Akira Zakamoto, che rimarrà

Leggi Tutto »
EQUIPE 48

EQUIPE 48

La soffitta dell’amico si trovava poi in un tratto di portico che ogni giorno percorrevamo con le nostre discussioni, quasi a metà del percorso EQUIPE 48     Ci trovavamo nella soffitta sopra il negozio e l’abitazione di uno degli

Leggi Tutto »
Antonio Verrio The Sea Triumph of Charles II c.1674 The Royal Collection Trust/© Her Majesty Queen Elizabeth II 2019

British Baroque Power and Illusion

Una grande mostra sul barocco britannico e sul ruolo dell’arte nella costruzione di una rinnovata visione della monarchia British Baroque Power and Illusion LONDRA –Tate Britain Millbank, Westminster, London SW1P 4RG Dal 4 febbraio al 19 aprile 2020    

Leggi Tutto »
Giuseppe De Nittis: Westminster, 1878. Olio su tela, cm 110 x 192. Courtesy Marco Bertoli

DE NITTIS e la rivoluzione dello sguardo

Uno speciale gemellaggio culturale tra Ferrara e Barletta con due grandi mostre parallele: Barletta ospita il ferrarese Boldini, Ferrara ospita il barlettano De Nittis DE NITTIS e la rivoluzione dello sguardo FERRARA – PALAZZO DEI DIAMANTI Corso Ercole I d’Este,

Leggi Tutto »
George Brecht Incidental Music 1961. Performed by Ken Friedman, Geoff Hendricks, Al Hansen, and Ben Vautier (left to right) at “Milano Poesia”, Ansaldo, Milan, 1989. Photo: F. Garghetti. Courtesy of Fondazione Bonotto. Copyright © Fabrizio Garghetti. All Rights Reserved.

Sense Sound/Sound Sense

Sense sound/sound sense , grande mostra di Fluxus, movimento radicale d’avanguardia, dalla collezione  dell’imprenditore e collezionista veneto Luigi Bonotto Sense Sound/Sound Sense LONDRA – Whitechapel Gallery Whitechapel High Street – London, E1 United Kingdom FINO AL 2 FEBBRAIO 2020  

Leggi Tutto »