The Missing Planet

Visioni e revisioni dei "tempi sovietici" dalle collezioni del Centro Pecci ed altre raccolte

Fine - 03/05/2020

Luogo - PRATO – Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci

Indirizzo - Viale della Repubblica 277

Uno sguardo sullo stato dell’arte e della ricerca artistica nelle ex repubbliche sovietiche a trent’anni dalla caduta del muro di Berlino

The Missing Planet

 

Il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato è la prima istituzione italiana progettata da zero e aperta nel 1988. 

L’obiettivo dei fondatori è stato quello di presentare, collezionare, documentare e supportare le ricerche artistiche di arti visive e performative, cinema, musica, architettura, design, moda e letteratura 

Dopo la caduta del muro di Berlino il Centro Pecci dedicò, tempestivamente e pionieristicamente,  una mostra alla scena artistica non-ufficiale sovietica, sull’onda della Perestrojka.  

Nella primavera del 1990,  la mostra Artisti Russi Contemporanei, testimoniò l’euforia del momento  ma anche la nascita di un sentimento di timore verso il futuro. 

A quella prima mostra, il Centro Pecci ne fece seguire un’altra Progressive Nostalgia, che testimoniò la disillusione del mondo post-sovietico . 

In essa si evidenziavano i limiti di un incerto e contraddittorio processo di transizione e integrazione in Occidente,. 

La crisi del capitalismo finanziario, lo smantellamento dei diritti sociali e la svolta autoritaria del liberismo, hanno rimesso in  discussione l’ottimismo iniziale, registrando lo sconforto di fronte al fallimento del presente. 

The Missing Planet si propone oggi , fino al 3 maggio 2020, come attuale e ultimo capitolo dell’ideale trilogia post-sovietica al Centro Pecci . 

Sono presenti opere della collezione del Centro Pecci  assieme con altre provenienti da importanti collezioni e istituzioni italiane e internazionali. 

L’obiettivo è comporre una ‘galassia’ delle principali ricerche artistiche sviluppate nelle ex repubbliche sovietiche tra gli anni Settanta e oggi. 

ORARI

Martedì – mercoledì – giovedì – sabato – domenica dalle ore 10.00 alle ore 20.00
Venerdì dalle ore 10.00 alle ore 23.00
Chiuso il lunedì

Telefono: 05745317

Leave a Comment

7^ BIENNALE DI ATENE : “ECLIPSE”

Eclipse una biennale d’arte contemporanea che stimola gli artisti greci a confrontarsi con le ricerche più avanzate nell’arte contemporanea a livello internazionale. 7^ BIENNALE DI ATENE : “ECLIPSE” La Biennale di Atene, avviata nel 2005, è uno dei più grandi

Leggi Tutto »

ART BASEL 2020

Dopo l’annullamento della tappa di ART BASEL a Hong Kong già programmata a Marzo, il colosso fieristico svizzero si prepara alla grande per l’edizione 2020 della fiera principale a Basilea. ART BASEL 2020 La cancellazione della tappa di Hong Kong

Leggi Tutto »

Titian: Love, Desire, Death

La sensuale interpretazione di Tiziano dei miti classici di amore, tentazione e punizione in mostra a Londra.   Titian: Love, Desire, Death Situata a nord di Trafalgar Square, la National Gallery è il museo d’arte più importante di Londra e

Leggi Tutto »

Toyin Ojih Odutola. A countervailing theory

A Londra l’artista americana di origine Nigeriana che si affida al linguaggio visivo per ordire una rete di fatti e di relazioni altrimenti inespresse. Toyin Ojih Odutola. A countervailing theory Inaugurato nel 1982 dalla Regina Elisabetta II, il Barbican Centre

Leggi Tutto »

ARTEMISIA

  Artemisia Gentileschi una donna che nel XVII secolo ha sfidato le convenzioni per affermarsi come uno maestri più rappresentativi nella storia dell’ arte del suo tempo ARTEMISIA Situata a nord di Trafalgar Square, la National Gallery è il museo

Leggi Tutto »