STANLEY WHITNEY

A Roma la prima mostra di Stanley Whitney, artista americano  che identifica nel colore la struttura dell’opera d’arte. 

STANLEY WHITNEY

 

Stanley Whitney, That’s Rome, 2019, olio su lino, 243.8 × 243.8 cm © Stanley Whitney
Stanley Whitney, That’s Rome, 2019, olio su lino, 243.8 × 243.8 cm © Stanley Whitney

 

Gagosian è una delle più importanti e rinomate gallerie d’arte a livello internazionale con sedi a New York ( 5 sedi), San Francisco, Londra(3 sedi), Parigi Ginevra, Basilea , Roma, Atene, Hong Kong.

Gli artisti che espongono nelle gallerie di Gagosian sono sempre artisti di qualità.

Dal 10 settembre nella sede di Roma Gagosian presenta una mostra di nuovi dipinti di Stanley Whitney.

Originariamente programmata ad aprile, poi posticipata a causa della pandemia, questa è la sua prima mostra con la galleria e la prima significativa esposizione a Roma, città in cui ha vissuto per cinque anni negli anni 90.

Infatti Stanley Whitney è nato a Filadelfia nel 1946 e vive e lavora a New York City e vicino a Parma, in Italia ha vissuto un periodo importante della sua formazione artistica..

La mostra presenta opere realizzate a New York e a Bertacca in Italia.

La vivace astrazione di Whitney interrompe la struttura lineare della griglia, riempiendola di nuove e inaspettate cadenze di colore, ritmo e spazio.

Traendo ispirazione da fonti diverse come le opere di Piet Mondrian, il free jazz, e le trapunte americane, Whitney compone le sue tele con blocchi e barre in un dinamico gioco cromatico.

Dedicatosi alla sperimentazione cromatica nel corso di tutta la sua carriera, Whitney ha consolidato il suo originale approccio durante un viaggio formativo in Italia nel 1992, trasformando le sue composizioni da slegati insiemi di forme amorfe alle più solide e sovrapposte disposizioni che caratterizzano il suo stile maturo.

Sono state l’arte romana e l’architettura – incluse le imponenti facciate del Colosseo e di Palazzo Farnese e i ripiani delle urne funerarie esposte al Museo Nazionale Etrusco – ad aver ispirato in Whitney la relazione tra colore e geometria.

In mostra anche Bertacca 2 una delle tre grandi tele incluse in mostra, che Whitney ha dipinto in Italia e nella quale l’artista  riproduce la tonalità del vermiglio, presente negli affreschi di Boscoreale al Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

DATA INIZIO: 10/09/2020

DATA FINE: 17/10/2020

LUOGO: ROMA – Gagosian Gallery

INDIRIZZO: Via Francesco Crispi 16

TEL: 39 06 4208 6498

ORARI

  • Da martedì a sabato ore 10.30 – 19.00
  • Lunedì su appuntamento

 

INFO

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.