SOS HUMANITY (can ART awaken conscience of humanity?)

Controllare preventivamente esattezza dei dati su mostra, orari di apertura, di ultimo ingresso e condizioni di accesso in relazione alle vigenti normative ANTICOVID

Una mostra diffusa sul lago d’Orta con opere di grande impatto emotivo che alludono ai diversi temi di inquinamento, degrado sociale e ambientale prodotti dall’Uomo.

SOS HUMANITY (can ART awaken conscience of humanity?)

 

 

Can ART awaken conscience of humanity? / Può l’ARTE risvegliare la coscienza dell’Umanità?

Questa è la domanda che si è posta la Fondazione Cavaliere del Lavoro Alberto Giacomini quando ha ideato e deciso di realizzare la mostra diffusa sul lago d’Orta SOS Humanity, un grido provocatorio di denuncia e nel contempo di speranza, una profonda presa di coscienza del difficile momento storico e sociale che l’intera umanità sta vivendo, in bilico tra epidemie globali, guerre, emergenze climatiche, degrado sociale, morale e antropologico, inquinamento ambientale e delle menti.

SOSHumanity è una richiesta di aiuto lanciata all’Umanità e per l’Umanità, affinché possa prendere coscienza che è l’Uomo l’unico responsabile di tutte le “emergenze” sociali e ambientali che stanno mettendo in discussione il nostro presente e il nostro futuro.

A questo grido di allarme risponde l’Arte, che certo non può salvare il mondo né tantomeno l’umanità, artefice di tutte queste emergenze globali, ma forse, attraverso la sua importante funzione sociale, può accendere una scintilla di consapevolezza nelle menti.

La mostra affida questo SOS a differenti Artisti che con la loro personale sensibilità e visione del mondo hanno interpretato, ognuno a loro modo, un aspetto di questa “emergenza”, attraverso opere di grande impatto emotivo che alludono ai diversi temi di inquinamento, degrado sociale e ambientale prodotti dall’Uomo.

Cinque artisti che usano tecniche e linguaggi differenti, ma accomunati da una analoga tensione morale nel loro lavoro.

Simone Benedetto, scultore poliedrico e versatile, approda sul lago d’Orta interpretando ad ampio raggio i temi di denuncia sociale di SOSHumanity, in particolare nei confronti dei bambini e del loro mondo da proteggere e salvaguardare.

Egli porta sulle rive del lago i suoi orsetti giganti e altre opere che guardano ai bambini.

Silvia Della Rocca, aperta alla sperimentazione di nuove forme di arte materica, è giornalista, scrittrice, autrice e regista di format tv e documentari.

Risponde all’ SOSHumanity portando sul lago d’Orta le sue Lune come segno di speranza di tornare a “riveder le stelle”, interpretando il desiderio dell’Umanità di uscire da questo “Inferno metaforico” in cui è sprofondata.

Lei mostra una serie di oggetti recuperati direttamente dal lago, rifiuti prodotti dall’uomo che inquinano l’ambiente, ricordandoci che è nostra responsabilità impegnarci per una nuova sostenibilità, dando a tutti la possibilità “di uscire a riveder le stelle”.

Sergio Floriani porta sulle acque del lago due opere che rappresentano la sua visione del mondo, dove le impronte imprimono indelebilmente la materia donandole identità e significato, divenendo segno del nostro passaggio su questa Terra.

Omar Hassan, ex pugile e grande artista, vede nel gesto del combattimento una metafora di vita e la trasforma in arte.

Sul lago d’Orta egli non porta colori e guantoni, ma risponde all’ SOSHumanity spogliando i suoi gesti pittorici del colore ed esponendo i suoi Comignoli, camini in cotto, simboli dei valori familiari, delle tradizioni a cui siamo legati e delle origini da cui proveniamo.

Helidon Xhixha è conosciuto in tutto il mondo per la sua abilità artistica di lavorare l’acciaio inossidabile tramutandolo in straordinarie opere monumentali.

Egli porta nel lago d’Orta un mastodontico iceberg in acciaio inox come simbolo di denuncia ambientale.

Le opere di tutti gli artisti sono nell’acqua o visibili dall’acqua, usando il tour di navigazione (Navigando con l’Arte) proposto dalla Fondazione.

DATA INIZIO: 10/07/2022

DATA FINE: 02/11/2022

LUOGO: LAGO d’ORTA – mostra diffusa in luoghi vari

INDIRIZZO: Indirizzi vari

ORARI DI APERTURA

  • Opere sempre visibili. Per gli orari di Navigando con l’Arte controllare nel sito.

INFO

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.