SEMER À TOUT VENT – Les Années folles

Inizio - 03/07/2020

Fine - 11/10/2020

Luogo - ZURIGO - Kunsthaus

Indirizzo - Heimplatz 1 - 8001 Zürich

Una grande mostra  che fa dialogare gli stili dal Bauhaus, al Dada, al modernismo nell’architettura e nel design

SEMER À TOUT VENT – Les Années folles

 

 

Kunsthaus Zürich è uno dei musei più importanti di Zurigo .

La sua collezione d’arte moderna e la qualità delle mostre temporanee fanno di questo museo un elemento di attrazione per gli appassionati d’arte.

Oltre a capolavori di Alberto Giacometti, il museo presenta la più grande collezione di Munch al di fuori della Norvegia, e nomi altisonanti come Picasso, Monet e Chagall.

La mostra SEMER À TOUT VENT – Les Années folles offre una visione dell’arte in tutte le sue manifestazioni e tecniche

Pittura, scultura, disegno, fotografia, film e collage sono proposte ai visitatori anche con attenzione alle proposte artistiche meno conosciute, in particolare quelle femminili.

Molti sono gli  artisti contemporanei, che sono esplicitamente interessati all’estetica e ai temi degli anni 1920,

Gli anni ’20 furono un decennio di eccitazione sociale e artistica. Una guerra devastante, seguita da una grave pandemia con sorprendenti parallelismi con l’attuale crisi del coronavirus, ha riacceso la sete di vita di uomini e donne. In nessun altro momento il 20 ° secolo esprime un tale desiderio di novità.

La distribuzione classica dei ruoli nella società e nella famiglia è messa in discussione e

le classi sociali svantaggiate e oppresse fanno sentire la loro voce.

Poi la vita quotidiana dei lavoratori migliora e  inizia no le prime esperienze di

industria del tempo libero.

Tante novità che si riflettono direttamente nella sete di sperimentazione di tutte le arti.

Il lungo elenco di autori in mostra stimola la curiosità degli appassionati.

Tra gli altri Kader Attia, Joséphine Baker, Marc Bauer, Constantin Brancusi, Coco

Chanel, Le Corbusier e Charlotte Perriand, Dodo, Liam Gillick, Friedrich Kiesler, Paul

Klee, Fernand Léger, Jeanne Mammen, László Moholy-Nagy, Piet Mondrian, Alexandra

Navratil, Man Ray, Lotte Reiniger, Hans Richter, Mies van der Rohe, Thomas Ruff,

Christian Schad, Xanti Schawinsky, Margarete Schütte-Lihotzky, My Ullmann.

 

 

ORARI
Martedì e da venerdì a domenica ore 10.00 – 18.00
Mercoledì e Giovedì ore 10.00-20.00
INFO
Telefono: +41 44 253 84 84
info@kunsthaus.ch
https://www.kunsthaus.ch/fr/besuch-planen/ausstellungen/schall-und-rauch-20er/

Leave a Comment

XXXVI ANTIQUARIA PADOVA

Con proposte che vanno dal mini forziere del ‘500 , all’isola di san Giorgio di De Chirico, al bozzetto di Campigli per gli affreschi alla sede universitaria del Liviano di Padova, Antiquaria 2020 ritorna alla grande,  solo ritardata da marzo

Leggi Tutto »

ALPI di Paolo Pellegrin

L’Istituto Italiano di Cultura di Parigi promuove le alpi italiane con una mostra di Paolo Pellegrin ALPI di Paolo Pellegrin Gli 83 Istituti Italiani di Cultura (IIC) nel mondo sono un luogo di incontro e di dialogo per intellettuali e

Leggi Tutto »

Maurizio Gabbana: Dynamiche infinite

Il fotografo delle città e delle architetture che rappresenta le principali città del mondo. Maurizio Gabbana: Dynamiche infinite Dal 1923, Triennale Milano è un’istituzione internazionale che organizza mostre ed eventi su design, architettura, arti visive e teatro. Il Museo del

Leggi Tutto »

BRITISH ART 1930-NOW

Una mostra che aiuta a scoprire i movimenti che hanno definito un secolo di arte britannica BRITISH ART 1930-NOW Il percorso di questa mostra   inizia con opere surrealiste e le risposte alla seconda guerra mondiale, tra cui i tre studi

Leggi Tutto »

HOW ART BECAME ACTIVE

Una mostra che vuol mostrare come dagli anni Sessanta l’arte  ha assunto un ruolo più attivo nella società. HOW ART BECAME ACTIVE La Tate Modern ha dedicato un suo nuovo edificio, la Switch House, a Len Blavatnik, l’oligarca dei due

Leggi Tutto »