Schifanoia e Francesco del Cossa. L’oro degli Estensi

Fine - 13/09/2020

Luogo - FERRARA - Palazzo Schifanoia

Indirizzo - Via Scandiana,23

Francesco del Cossa, uno dei più raffinati interpreti della scuola ferrarese del  XV secolo in mostra per la riapertura di Palazzo Schifanoia

Schifanoia e Francesco del Cossa. L’oro degli Estensi

 

 

Dopo il terremoto del 2012, i restauri architettonici dedicati al miglioramento strutturale antisismico e l’emergenza da Covid-19, il 2 giugno ha riaperto finalmente una prima porzione dell’antico prezioso Palazzo.

La riapertura  offre al visitatore l’opportunità di ammirare una dei palazzi più importanti di Ferrara  con una mostra raffinata, piacevole ma anche e rigorosamente

Scientifica concentrata su un protagonista del Rinascimento ferrarese.

Francesco del Cossa (Ferrara 1436 -Bologna1478) è stato infatti, con Cosmè Tura ed Ercole de’ Roberti ,uno dei pittori più importanti della scuola ferrarese del XV secolo.

Testimonianza eccezionale della magnificenza della corte degli Estensi, Schifanoia deve la sua fama al marchese e poi duca Borso che plasmò l’edificio a sua immagine e somiglianza.

Fulcro del percorso espositivo è il simbolo di tutto questo: il magnifico Salone dei Mesi, fatto decorare dal principe estense intorno al 1469 per celebrare la sua azione di governo.

Una miscela di sapienza antica, astrologia e pragmatismo politico elaborata da Pellegrino Prisciani, astrologo e bibliotecario di corte, per esaltare l’età dell’oro che la città visse nei vent’anni di potere borsiano, dal 1450 al 1471.

In questa straordinaria impresa collettiva, svetta il genio pittorico di Francesco del Cossa capace di realizzare un’abbagliante traduzione visiva delle aspirazioni ducali .

In particolare i mesi di Marzo, Aprile e, parzialmente, Maggio, si pongono come il vertice espressivo assoluto del Salone.

Accanto a Cossa, che realizzerà un simile capolavoro non senza contrasti con il committente, altri maestri, tra i quali emerge il genio furente del giovanissimo Ercole de’ Roberti.

Palazzo Schifanoia riapre al pubblico attivando tutte le misure di prevenzione per il contrasto alla diffusione del Covid-19: l’ingresso al museo è contingentato e sarà consentito ad un massimo di 15 visitatori ogni 30 minuti.

La prenotazione è fortemente consigliata: https://prenotazionemusei.comune.fe.it/

 

ORARI
Da martedì a domenica ore 10.00 -19.00
INFO
T. +39 0532 244949
diamanti@comune.fe.it
http://artecultura.fe.it

Leave a Comment

XXXVI ANTIQUARIA PADOVA

Con proposte che vanno dal mini forziere del ‘500 , all’isola di san Giorgio di De Chirico, al bozzetto di Campigli per gli affreschi alla sede universitaria del Liviano di Padova, Antiquaria 2020 ritorna alla grande,  solo ritardata da marzo

Leggi Tutto »

ALPI di Paolo Pellegrin

L’Istituto Italiano di Cultura di Parigi promuove le alpi italiane con una mostra di Paolo Pellegrin ALPI di Paolo Pellegrin Gli 83 Istituti Italiani di Cultura (IIC) nel mondo sono un luogo di incontro e di dialogo per intellettuali e

Leggi Tutto »

Maurizio Gabbana: Dynamiche infinite

Il fotografo delle città e delle architetture che rappresenta le principali città del mondo. Maurizio Gabbana: Dynamiche infinite Dal 1923, Triennale Milano è un’istituzione internazionale che organizza mostre ed eventi su design, architettura, arti visive e teatro. Il Museo del

Leggi Tutto »

BRITISH ART 1930-NOW

Una mostra che aiuta a scoprire i movimenti che hanno definito un secolo di arte britannica BRITISH ART 1930-NOW Il percorso di questa mostra   inizia con opere surrealiste e le risposte alla seconda guerra mondiale, tra cui i tre studi

Leggi Tutto »

HOW ART BECAME ACTIVE

Una mostra che vuol mostrare come dagli anni Sessanta l’arte  ha assunto un ruolo più attivo nella società. HOW ART BECAME ACTIVE La Tate Modern ha dedicato un suo nuovo edificio, la Switch House, a Len Blavatnik, l’oligarca dei due

Leggi Tutto »