PIKASUS

© Quando afferri un desiderio piantalo nel vaso delle cose da fare

La Francia approva il divieto di burqa in pubblico

Mentre noi cincischiamo e temporeggiamo, loro agiscono. Mentre noi ci facciamo irretire dalle sirene buoniste, dalle lacrime facili, dai finto-integrazionisti e dai vecchiardi filosofi, loro iniziano a mettere ordine nella caoticità e nella babele delle culture importate, e ribadiscono che le regole del gioco sono quelle occidentali e non quelle di qualche usanza tribale orientale. Ecco dunque che la Francia approva la sua legge anti-burqa. Dalla primavera 2011, in pubblico e nei luoghi pubblici o aperti al pubblico, non sarà più possibile indossare il velo integrale islamico. Le donne della religione musulmana dovranno rassegnarsi: o stare a casa, oppure mostrare almeno il proprio viso, posto che il resto può essere tranquillamente coperto. Una scelta di civiltà, quella francese. Una scelta che ribadisce un fondamentale concetto: gli uomini sono tutti uguali e le donne sono uguali agli uomini. Tutti, quando camminano per strada ed entrano in un negozio o in un museo, devono poter essere riconoscibili e non possono e devono nascondersi dietro un pezzo di stoffa. E questo per due motivi.

 

LEGGI TUTTOLa Francia approva il divieto di burqa in pubblico

La Francia approva il divieto di burqa in pubblico

Mentre noi cincischiamo e temporeggiamo, loro agiscono. Mentre noi ci facciamo irretire dalle sirene buoniste, dalle lacrime facili, dai finto-integrazionisti e dai vecchiardi filosofi, loro iniziano a mettere ordine nella caoticità e nella babele delle culture importate, e ribadiscono che le regole del gioco sono quelle occidentali e non quelle di qualche usanza tribale orientale. Ecco dunque che la Francia approva la sua legge anti-burqa. Dalla primavera 2011, in pubblico e nei luoghi pubblici o aperti al pubblico, non sarà più possibile indossare il velo integrale islamico. Le donne della religione musulmana dovranno rassegnarsi: o stare a casa, oppure mostrare almeno il proprio viso, posto che il resto può essere tranquillamente coperto. Una scelta di civiltà, quella francese. Una scelta che ribadisce un fondamentale concetto: gli uomini sono tutti uguali e le donne sono uguali agli uomini. Tutti, quando camminano per strada ed entrano in un negozio o in un museo, devono poter essere riconoscibili e non possono e devono nascondersi dietro un pezzo di stoffa. E questo per due motivi.

 

LEGGI TUTTOLa Francia approva il divieto di burqa in pubblico

Champions League: Twente-Inter finisce 2 a 2

Twente-Inter finisce 2 a 2, come Werder-Tottenham, tutte a 1 punto nel girone A. Snejider segna per primo, Janssen pareggia. Poi autogol di Milito e pari di Eto’o. Una bella partita tra i campioni d’Olanda e il Twente, all’esordio in Champions, e i campioni d’Europa dell’Inter. Finisce 2 a 2 come Werder Brema-Tottenhan, che – avanti di due gol – si vede rimontare dai tedeschi. Tutte le squadre sono a 1 punto, quindi, nel girone A, con un qualche vantaggio per i nerazzurri e per gli inglesei, che affrontavano il rpimo turno fuori casa. L’Inter, comunque, per chi ama la scaramanzia, anche l’anno scorso aveva esordito nel girone di Champions con un pareggio. Soddisfatto l’allenatore dell’Inter, Rafa Benitez: “Contro una squadra non facile, abbiamo giocato un buon secondo tempo. Il Twente è una squadra che ha intensità di gioco e buoni giocatori.

LEGGI TUTTOChampions League: Twente-Inter finisce 2 a 2

Champions League: Twente-Inter finisce 2 a 2

Twente-Inter finisce 2 a 2, come Werder-Tottenham, tutte a 1 punto nel girone A. Snejider segna per primo, Janssen pareggia. Poi autogol di Milito e pari di Eto’o. Una bella partita tra i campioni d’Olanda e il Twente, all’esordio in Champions, e i campioni d’Europa dell’Inter. Finisce 2 a 2 come Werder Brema-Tottenhan, che – avanti di due gol – si vede rimontare dai tedeschi. Tutte le squadre sono a 1 punto, quindi, nel girone A, con un qualche vantaggio per i nerazzurri e per gli inglesei, che affrontavano il rpimo turno fuori casa. L’Inter, comunque, per chi ama la scaramanzia, anche l’anno scorso aveva esordito nel girone di Champions con un pareggio. Soddisfatto l’allenatore dell’Inter, Rafa Benitez: “Contro una squadra non facile, abbiamo giocato un buon secondo tempo. Il Twente è una squadra che ha intensità di gioco e buoni giocatori.

LEGGI TUTTOChampions League: Twente-Inter finisce 2 a 2

Libero l’imprenditore rapito

Antonio Buglione è stato liberato. L’imprenditore sequestrato, che veniva tenuto legato con una catena al collo dai propri rapitori, sarebbe riuscito prima a liberarsi e poi a fuggire dirigendosi verso una villetta poco distante dove avrebbe chiesto aiuto. Al momento i familiari, però, preferiscono non commentare l’accaduto, mentre qualche dipendente di Buglione si limita solo a dire: “Sappiamo quello che sapete voi. Certamente è una notizia che ci fa estremamente piacere”. Buglione  54 anni, era scomparso domenica sera da Saviano (Napoli). 

LEGGI TUTTOLibero l’imprenditore rapito

Libero l’imprenditore rapito

Antonio Buglione è stato liberato. L’imprenditore sequestrato, che veniva tenuto legato con una catena al collo dai propri rapitori, sarebbe riuscito prima a liberarsi e poi a fuggire dirigendosi verso una villetta poco distante dove avrebbe chiesto aiuto. Al momento i familiari, però, preferiscono non commentare l’accaduto, mentre qualche dipendente di Buglione si limita solo a dire: “Sappiamo quello che sapete voi. Certamente è una notizia che ci fa estremamente piacere”. Buglione  54 anni, era scomparso domenica sera da Saviano (Napoli). 

LEGGI TUTTOLibero l’imprenditore rapito

Cattiva scienza in TV – Tutto quello che i media spacciano per “scienza” o per “mistero”

Una curiosa ma intelligente iniziativa nata da un folto gruppo di blogger, giovani di ogni età, genitori, scienziati e giornalisti che lancia una divertente controffensiva ai programmi TV che giocano sulla credulità popolare spacciandosi per scienza. In palio tanti premi …

LEGGI TUTTOCattiva scienza in TV – Tutto quello che i media spacciano per “scienza” o per “mistero”

Cattiva scienza in TV – Tutto quello che i media spacciano per “scienza” o per “mistero”

Una curiosa ma intelligente iniziativa nata da un folto gruppo di blogger, giovani di ogni età, genitori, scienziati e giornalisti che lancia una divertente controffensiva ai programmi TV che giocano sulla credulità popolare spacciandosi per scienza. In palio tanti premi …

LEGGI TUTTOCattiva scienza in TV – Tutto quello che i media spacciano per “scienza” o per “mistero”

L’Apprendista Stregone (recensione e trailer)

Nella New York dei nostri giorni, un giovane studente di college è costretto suo malgrado ad accettare un lavoro come assistente ed apprentista per lo stregone Balthazar Blake. Presso di lui, il ragazzo sarà addestrato a combattere contro le forze del male che incombono sulla moderna Manhattan, orchestrate da un altro stregone, il perfido Horvath. Uno spreco di risorse, di attori e di sceneggiatura. Parte promettendo una prova dignitosa, capace di intrattenere quei coraggiosi sfortunati che si aggirano disperati tra le sale cinematografiche d’agosto, che in Italia sono piene di film inutili e destinati all’oblio. Qualche idea carina, un paio di scene riuscite. Per il resto vuoto totale, dialoghi insignificanti, sviluppo narrativo noioso.

LEGGI TUTTOL’Apprendista Stregone (recensione e trailer)

L’Apprendista Stregone (recensione e trailer)

Nella New York dei nostri giorni, un giovane studente di college è costretto suo malgrado ad accettare un lavoro come assistente ed apprentista per lo stregone Balthazar Blake. Presso di lui, il ragazzo sarà addestrato a combattere contro le forze del male che incombono sulla moderna Manhattan, orchestrate da un altro stregone, il perfido Horvath. Uno spreco di risorse, di attori e di sceneggiatura. Parte promettendo una prova dignitosa, capace di intrattenere quei coraggiosi sfortunati che si aggirano disperati tra le sale cinematografiche d’agosto, che in Italia sono piene di film inutili e destinati all’oblio. Qualche idea carina, un paio di scene riuscite. Per il resto vuoto totale, dialoghi insignificanti, sviluppo narrativo noioso.

LEGGI TUTTOL’Apprendista Stregone (recensione e trailer)