Pikasus Logo

On Earth Imaging, Technology and the Natural World

Fine - 02/09/2020

Luogo - AMSTERDAM – FOAM

Indirizzo - Keizersgracht 609, 1017 DS Amsterdam

27 artisti riflettono con le proprie tecniche di riproduzione dell’immagine  sul rapporto tra uomo e natura

On Earth Imaging Technology and the Natural World

 

 

Inaugurato nel dicembre del 2001, il FOAM è uno dei migliori musei di fotografia al mondo.

Le sue sale ampie e luminose sono sviluppate su tre piani ed ospitano lavori di tutti i generi fotografici.

Si va dalla fotografia d’arte al documentario, dal reportage storico alla street-photography, dai ritratti agli scatti per la moda.

La fotografia ci consente di osservare il mondo e gli effetti della nostra esistenza in esso.

Può essere usato per documentare, eternare e motivare eventi.

La fotografia ha anche testimoniato della relazione paradossale tra uomo, natura e tecnologia.

Le tecnologie contemporanee per documentare e mettere in discussione le relazioni con il mondo naturale,  permettono di conoscere sempre più questo mondo.

 

On Earth – Imaging, Technology and the Natural World unisce il lavoro di 27 artisti contemporanei che usano tecniche visive innovative per riflettere sulla relazione in evoluzione tra uomo e natura.

Oltre alla fotografia, gli artisti si avvalgono di installazione, scultura, fotografia in-game e video.

Il confronto dei loro diversi approcci visivi permettono di apprezzare la ricchezza e la varietà delle potenzialità degli strumenti di riproduzione dell’immagine a disposizione dell’umanità.

Gli artisti in mostra sono:

Thomas Albdorf (1982), Jonathas de Andrade (1982), Jeremy Ayer (1986), Fabio Barile (1980), Matthew Brandt (1982), Melanie Bonajo, (1978), Persijn Broersen & Margit Lukács (1974 & 1973), Raphaël Dallaporta (1980), Mark Dorf (1988), Lucas Foglia (1983), Noémie Goudal (1984), Mishka Henner (1976), Femke Herregraven (1982), Benoît Jeannet (1991), Adam Jeppesen (1978), Anouk Kruithof (1981), Mårten Lange (1984), Douglas Mandry (1989), Awoiska van der Molen (1972), Drew Nikonowicz (1993), Mehrali Razaghmanesh (1983), Guillaume Simoneau (1978), Troika (1976 & 1977), Maya Watanabe (1983), Guido van der Werve (1977).

 

ORARI
Tutti i giorni 10.00 – 18.00 (Giovedì e Venerdì chiusura ore 21.00)

INFO
T. +310205516500
info@foam.org
http://www.foam.nl/

Leave a Comment

Terry Evans: Stories of the American Prairies

Terry Evans, fotografa delle trasformazioni del Midwest americano, in mostra per i trent’anni dell’Harn Museum of Art. Terry Evans: Stories of the American Prairies     L’Harn Museum of Art dell’Università della Florida ha aperto i battenti 30 anni fa

Leggi Tutto »
Mario Merz, 8, 5, 3, 1985. Installation View. Dia Beacon, Riggio Galleries, Beacon, New York, 2020. The Rachofsky Collection. © 2020 Artists Rights Society (ARS), New York / SIAE, Rome. Photo: Bill Jacobson Studio, New York

MARIO MERZ Alla Dia Beacon di New York

A New York personale del maestro italiano dell’Arte Povera Mario Merz MARIO MERZ Alla Dia Beacon di New York     Dia: Beacon è la filiale del museo della Dia Art Foundation, che riunisce una collezione d’arte dagli anni ’60

Leggi Tutto »
Claire Tabouret - Self-Portrait as a Tired Gold Miner; Acrylic on panel; 61 x 46 x 3.8 cm; Photographer: Marten Elder. Courtesy of the artist and Perrotin

Claire Tabouret. Lockdown self-portraits

L’artista che esprime, con opere che la ritraggono, il senso di isolamento di questi tempi di Pandemia Claire Tabouret. Lockdown self-portraits     Emmanuel Perrotin ha fondato la sua prima galleria nel 1990 all’età di ventuno anni. Ha lavorato a

Leggi Tutto »
A detail from an Edmund de Waal installation.Credit...Mike Bruce/Gagosian Gallery

Edmund de Waal: cold mountain clay

Un artista scrittore che unisce immagini e parole in opere ricche di fascino Edmund de Waal: cold mountain clay     Gagosian presenta Cold Mountain Clay, una mostra a Hong Kong di opere nuove e recenti di Edmund de Waal.

Leggi Tutto »