Viewing Room e mostre virtuali n.70

ALEXANDRE GALLERY Viewing Room (New York) – Mostra VISITING ARTIST’S STUDIOS

L’arte ai tempi del Covid-19 – Mostre online n.70

 

 

  1. STPI – Creative Workshop & Gallery (Singapore)

Mostra: Qiu Zhijie

Fino al 30 giugno 2020

Da quando è stata fondata nel 2002, STPI è stata un pioniere nella promozione e nella promozione della stampa sia a Singapore che a livello globale.

Ha organizzato mostre eterogenee intorno e al di là del suo programma di residenza, lavorando con artisti affermati per espandere la loro opera per incorporare i mezzi di stampa e carta.

Fino al 30 giugno la galleria propone in viewing Room la mostra di Qiu Zhijie

Il lavoro di  Qiu Zhijie comprende opere multimediali concettuali che fondono la calligrafia cinese con video, installazioni e performance art.

Il suo background nella stampa e le esplorazioni radicali nei media artistici hanno spinto la collaborazione con STPI a nuove frontiere creative e ampliato le possibilità di creazione artistica.

Informate da questioni storiche, sociali e accademiche di notevole importanza culturale, le esposizioni creative di Qiu hanno portato queste opere nel terreno dell’azione sociale.

Queste opere sono un preludio alle installazioni future sul progetto di intervento sul suicidio sul ponte sul fiume Yangtze a Nanchino.

https://ocula.com/art-galleries/stpi-creative-workshop-and-gallery/viewing-room/qiu-zhijie/?authed=1

sito galleria : http://www.stpi.com.sg/

 

  1. ALEXANDRE GALLERY Viewing Room (New York)

Mostra VISITING ARTIST’S STUDIOS

Senza indicazione di scadenza temporale

Alexandre gallery, avendo chiuso le proprie gallerie al visita fisica del pubblico, invita i suoi  clienti  a dare un’occhiata online  a sei artisti della galleria l che lavorano nel proprio studio.

Sarà possibile assistere ad alcuni lavori in corso e ai nuovi modi  di lavorare e di vivere di questi artisti  in un periodo di isolamento imposto dalla pandemia da Covid19.

Gli artisti proposti sono :

Pat Adams

Brett Bigbee

Lois Dodd

Tom Uttech

John Walker

Stephen Westfall

https://www.alexandregallery.com/virtual-viewing-room-visiting-artists-studios

 

 

  1. MELBOURNE ART FAIR – MAF 2020 Viewing Room (Melbourne)

Mostra: la Quercia di Dante e Visioni dell’Inferno

Dal 3 al 7 giugno 2020

Dopo un’attenta valutazione di COVID-19, consultazione con l’industria e consulenza del governo vittoriano, la Melbourne Art Foundation ha preso la decisione di riprogrammare la Melbourne Art Fair (prevista per giugno 2020) dal 4 al 7 febbraio 2021.

Tuttavia l’organizzazione non ha voluto far passare inutilmente il 2020, per cui ha

Lanciato una Fiera d’arte virtuale gratuita dall’1 al 7 giugno 2020.

In collaborazione con Ocula.com ,  MAF (Melbourne Art Foundation) mette a disposizione dal 3 al 7 giugno la piattaforma  di Viewing Room (sala di visualizzazione)  per permettere alle gallerie che avevano aderito alla fiera di mostrare le loro novità.

Le Sale di visualizzazione daranno ai visitatori l’opportunità di esplorare gli spazi virtuali delle gallerie più apprezzate della regione e scoprire arte eccezionale da casa.

Durante la settimana, Melbourne Art Fair e le sue gallerie partecipanti ospiteranno anche una serie di esperienze digitali tra cui visite in studio di artisti, interviste per collezionisti e visualizzazioni di mostre sulla piattaforma.

Elevato è l’elenco delle gallerie che hanno accolto la proposta di MAF.

https://ocula.com/art-fairs/maf-viewing-rooms/

 

  1. GOOGLE ARTS & CULTURE – movimenti artistici

Mostra:  LA SECESSIONE VIENNESE

Senza indicazione di scadenze temporali

Google ha attivato una piattaforma di fruizione dell’immenso patrimonio storico artistico e paesaggistico del mondo, mettendo a disposizione di Musei ed istituzioni culturali strumenti per stimolare l’interesse attraverso la presentazione online delle eccellenze presenti nelle collezioni.

Inoltre Google ha elaborato progetti di approfondimento su artisti e movimenti artistici, elaborati con rigore scientifico, creando vere e proprie mostre che uniscono virtualmente opere di artisti o movimenti distribuiti in Musei e collezioni in ogni angolo del mondo.

Tra i movimenti spicca La Secessione viennese, per la notorietà dei suoi principali protagonisti.

La Secessione viennese o Vereinigung Bildender Künstler Österreichs fu fondata nel 1897.

Diciannove artisti, tra cui Gustav Klimt (primo presidente della Secessione), Josef Hoffmann, Joseph Maria Olbrich, Kolo Moser e Carl Moll, rifiutarono l’atteggiamento conservatore verso l’arte della Künstlerhaus, a favore di un approccio più moderno e sperimentale.

La Secessione si definì come una forza rigenerativa e chiamò la sua rivista Ver Sacrum (dal latino “sacra primavera”).

Il Movimento ha rappresentato la protesta della gioventù viennese  che fece il giuramento di salvare la cultura dall’intervento degli artisti adulti.

Gli artisti della Secessione viennese affermavano il completo distacco dalla “tradizione”, per cui chiedevano l’elaborazione e la sperimentazione di nuove forme estetiche di espressione più consone alla vita moderna.

https://artsandculture.google.com/entity/secessione-viennese/m04zh55?categoryId=art-movement

Leave a Comment

XXXVI ANTIQUARIA PADOVA

Con proposte che vanno dal mini forziere del ‘500 , all’isola di san Giorgio di De Chirico, al bozzetto di Campigli per gli affreschi alla sede universitaria del Liviano di Padova, Antiquaria 2020 ritorna alla grande,  solo ritardata da marzo

Leggi Tutto »

ALPI di Paolo Pellegrin

L’Istituto Italiano di Cultura di Parigi promuove le alpi italiane con una mostra di Paolo Pellegrin ALPI di Paolo Pellegrin Gli 83 Istituti Italiani di Cultura (IIC) nel mondo sono un luogo di incontro e di dialogo per intellettuali e

Leggi Tutto »

Maurizio Gabbana: Dynamiche infinite

Il fotografo delle città e delle architetture che rappresenta le principali città del mondo. Maurizio Gabbana: Dynamiche infinite Dal 1923, Triennale Milano è un’istituzione internazionale che organizza mostre ed eventi su design, architettura, arti visive e teatro. Il Museo del

Leggi Tutto »

BRITISH ART 1930-NOW

Una mostra che aiuta a scoprire i movimenti che hanno definito un secolo di arte britannica BRITISH ART 1930-NOW Il percorso di questa mostra   inizia con opere surrealiste e le risposte alla seconda guerra mondiale, tra cui i tre studi

Leggi Tutto »

HOW ART BECAME ACTIVE

Una mostra che vuol mostrare come dagli anni Sessanta l’arte  ha assunto un ruolo più attivo nella società. HOW ART BECAME ACTIVE La Tate Modern ha dedicato un suo nuovo edificio, la Switch House, a Len Blavatnik, l’oligarca dei due

Leggi Tutto »