Viewing Room e mostre virtuali n.63

David Zwirner ha lanciato altre due iniziative commerciali ed espositive online di grande peso: Studio ed Exceptional Works

L’arte ai tempi del Covid-19 – Mostre online n.63

 

 

  1. DAVID ZWIRNER Viewing Room – STUDIO (New York)

Mostra: STUDIO – Lisa Yuskavage

Disponibile dal 21 maggio 2020

David Zwirner ha lanciato altre due iniziative commerciali ed espositive online di grande peso: Studio ed Exceptional Works.

Con il progetto Studio, vengono presentate a rotazione da una a tre nuove opere di artisti rappresentati dalla galleria.

Dopo la proposta dell’artista Liu Ye, è ora la volta di Lisa Yuskavage

Nata nel 1962,  la pittrice americana  Yuskavage  è nota per la produzione di dipinti sessuali di figure femminili.

Spesso ambientato in paesaggi surreali e interni drammaticamente illuminati, il lavoro di Yuskavage affronta lo sguardo maschile nella storia dei nudi femminili nella pittura occidentale.

Sottolineando sia la sessualità delle figure sia la voluttà della pittura, il suo lavoro diventa deliberatamente una caricatura dei suoi stessi riferimenti

https://www.davidzwirner.com/viewing-room/studio-lisa-yuskavage

 

  1. GAGOSIAN Online (New York)

Mostra BROADCAST – Alternate Meanings in Film and Video: Chapter On

 

Broadcast: significati alternativi in film e video impiega l’innata immediatezza dell’arte basata sul tempo per innescare la riflessione sul qui e ora.

L’esposizione “si accende” con un video di Taryn Simon e un film di Richard Serra che presentano approcci distinti per lo sviluppo dell’autocoscienza.

Nella seconda sezione, Douglas Gordon e Chris Burden “si sintonizzano” con l’ambiente e le circostanze esterne, sia che si tratti dell’ambiente circostante o della folla della televisione televisiva, rispettivamente.

Infine, Damien Hirst e Adam McEwen presentano ciascuno un lavoro durazionale che mette in scena meccanismi per “abbandonare” le norme e limitare la strutturazione della vita quotidiana.

https://gagosian.com/exhibitions/2020/broadcast-alternate-meanings-in-film-and-video-chapter-one/

 

 

  1. NATIONAL GALLERY Online (Londra)

Mostra: visita virtuale ad alcuni capolavori della collezione

Non indicate date di cessazione visione

La National Gallery Collection contiene oltre 2.300 opere, tra cui molte opere famose, come Arnolfini Portrait di van Eyck, Rokeby Venus di Velázquez, Turner’s Fighting Temeraire e Van Gogh’s Sunflowers.

Tutte le principali tradizioni della pittura dell’Europa occidentale sono rappresentate dagli artisti dell’Italia tardo medievale e rinascimentale fino agli impressionisti francesi.

  • Dipinti dal XIII al XV secolo

Duccio, Uccello, Van Eyck, Lippi, Mantegna, Botticelli, Dürer, Memling, Bellini

  • Dipinti del XVI secolo

Leonardo, Cranach, Michelangelo, Raffaello, Holbein, Bruegel, Bronzino, Tiziano, Veronese

  • Dipinti del 17 ° secolo

Caravaggio, Rubens, Poussin, Van Dyck, Velázquez, Claude, Rembrandt, Cuyp, Vermeer

  • Dipinti dal 18 ° all’inizio del 20 ° secolo

Canaletto, Goya, Turner, Constable, Ingres, Degas, Cézanne, Monet, Van Gogh

Di questi autori è possibile entrare nei particolari dei dipinti attraverso rilevanti ingrandimenti.

https://www.nationalgallery.org.uk/paintings/collection-overview?viewPage=5

 

  1. MOELLER FINEART Viewing Room

Mostra 1: LYONEL FEININGER: AN AMERICAN IN BERLIN, 1914–1918

Mostra 2: THIRTY PAINTINGS BY LYONEL FEININGER: A MINI-RETROSPECTIVE

Sale di osservazione aperte – non specificate date di chiusura.

Lyonel Feininger (1871–1956) pittore statunitense di origine tedesca ha vissuto la giovinezza in una famiglia di musicisti (padre violinista e madre cantante).Rientrato in Europa , nel 1891 inizia gli studi all’Accademia di Berlino che terminerà tre anni più tardi, nel 1894.

Inizia a lavorare come caricaturista politico, attività che gli riserverà una grande notorietà e notevoli apprezzamenti nell’ambiente artistico cittadino

Si allontana ad inizio secolo dalla caricatura per dedicarsi come artista a pittura e disegn ove risente dei movimenti dell’epoca dal Fauvismo , all’espressionismo tedesco.

Insegnante presso la famosa scuola Bauhaus conosce Klee e Kandinskij e con loro collabora.

Rientrato a New York  riscopre il disegno e nella pittura la forza di un cromatismo accentuato.

http://www.moellerfineart.com/viewing-room/lyonel-feininger-an-american-in-berlin-1914-1918

http://www.moellerfineart.com/viewing-room/thirty-paintings-by-lyonel-feininger-a-mini-retrospective

 

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.