L’arte ai tempi del Covid-19 – Mostre online n.23

Almach Art è una galleria d’arte che ha come obiettivo la promozione di artisti ed eventi dedicati all’arte

L’arte ai tempi del Covid-19 – Mostre online n.23

 

 

Continua la presentazione di mostre  online o visite virtualie proposte dalle principali Istituzioni espositive e da Musei a livello mondiale per superare le limitazioni imposte dalla diffusione della Pandemia da Coronavirus.

Le gallerie private hanno invece attivato le  Viewing Rooms che  sono sale virtuali che vanno a ricreare ambienti esistenti o inediti.

Ci sono poi le Platform, condivisione di più gallerie  giovani che utilizzano assieme il sistema Viewing room  messo a disposizione da organizzazioni fieristiche o  gallerie più attrezzate.

Certamente non è come entrare in una galleria, respirare l’atmosfera dei locali in cui le opere sono esposte, immergersi nella luce che le accompagna, entrare in contatto con le opere, ricevere le sensazioni, anche fisiche , che esse trasmettono,

On line non c’è  quel rapporto diretto con le opere, tuttavia la scelta delle gallerie permette una buona visione delle opere esposte, la conoscenza di autori meno noti o la conferma di artisti affermati.

Questa iniziativa aiuta una  migliore comprensione dell’arte in generale, dai grandi classici antichi e moderni alle più recenti ricerche dei giovani artisti di oggi.

La visione online rappresenta uno stimolo a mantenere  vivo l’interesse dei cittadini verso il mondo dell’arte in attesa della riapertura al pubblico delle sedi espositive.

 

  1.   ALMACH GALLERY viewing room (Milano)

Mostra  : SILENZIO

Dal 25 marzo 2020.

Almach Art è una galleria d’arte che ha come obiettivo la promozione di artisti ed eventi dedicati all’arte.

‘Silenzio’ è una mostra virtuale, una collettiva di giovani artisti che attraverso la propria interpretazione personale e il proprio stile artistico, andranno a reinterpretare la tematica in questione.

Cos’è il silenzio? Soprattutto in un momento come questo, ci stiamo abituando a sentirlo, a sentirci più spesso.

Diverse visioni comunicheranno tra di loro, perché silenzio non vuol dire assenza di suono per chi ha qualcosa da trasmettere.

Gli artisti sono Giovanni Bonfante, Riccardo Bandiera,Leonardo Manzoni, Elia Panori,The Passenger, Letizia Zuffi.

https://www.almach.com/2020/03/24/silenzio-per-dar-voce-ai-giovani-artisti/

 

  1. MARLBOROUGH GALLERIES (New York e Londra)

Mostra: Mostre in corso on line

Per garantire la sicurezza della comunità e ridurre il rischio di diffusione di COVID-19, le Gallerie Malborough di New York e Londa sono temporaneamente chiuse al pubblico.

Le Private Room  sono tuttavia aperte online e presentano opere delle mostre in corso.

Daniel Lind-Ramos – Armario de la Memoria

( New York) dal 5 marzo 2020

Ryan McGinley – Pretty Free

(Londra )dal 21 marzo 2020

Karl Wirsum – Strangers on a Terrain

(Londra )dal 21 marzo 2020

https://www.marlboroughgallery.com

 

 

  1. MAURITSHUIS (Den Haag – L’Aia Paesi Bassi)

Mostra: Top 10 Masters of the Mauritshuis

Senza indicazione di limitazioni temporali

Google Arts & Culture permette di  conoscere realtà museali lontane, anche note, ma difficilmente visitabili dai più.

Musei titolari di collezioni e capolavori di alcuni degli artisti più noti che vengono proposti con approfondimenti particolari.

Elemento fondamentale di queste proposte on line è il valore della ricerca scientifica che accompagna le attività del Museo  e la qualità delle immagini, con la possibilità di buoni ingrandimenti per ammirare i particolari.

Il Museo  Mauritshuis  de L’Aia ospita il meglio della pittura olandese dell’età dell’oro.

La mostra permette di ammirare 10 capolavori presenti nella collezione del museo. Capolavori  iconici tra cui  La ragazza con l’orecchino di perla  di Vermeer,  o La lezione di anatomia del dott. Nicolaes Tulp di Rembrandt.

https://artsandculture.google.com/exhibit/top-10-masters-of-the-mauritshuis/eAKitbu2nJZmKQ

 

  1. MUSEO DEL NOVECENTO (Milano)

Mostra:  Sfoglia i capolavori

Senza indicazioni di limiti temporali

la Collezione del Museo del Novecento è una tra le più importanti raccolte d’arte italiana del XX secolo. Il percorso espositivo raccoglie circa 400 opere, allestite secondo un criterio cronologico. Data di partenza: 1902, l’anno di esposizione del Quarto Stato di Giuseppe Pelizza da Volpedo.

Importante la sezione dedicata al Futurismo, rappresentato da un nucleo di opere unico al mondo, con Umberto Boccioni, Giacomo Balla, Fortunato Depero, Gino Severini, Carlo Carrà, Ardengo Soffici.

Non mancano poi autori delle più importanti avanguardie italiane e internazionali che hanno segnato la storia dell’arte del XX secolo: Pablo Picasso, Georges Braque, Paul Klee, Vasilij Kandinskij e Amedeo Modigliani

https://www.museodelnovecento.org/index.php/it/collezione#dieci_capolavori

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.