Pikasus Logo

JACQUES MONORY

Fine - 22/11/2020

Luogo - SAINT-PAUL DE VENCE - Fondation Maeght

Indirizzo - 623 chemin des Gardettes 06570 Saint-Paul de Vence -Francia

A due anni dalla morte , una mostra rende omaggio a Jacques Monory, artista francese protagonista della “Figuration narrative”

JACQUES MONORY

 

 

La Fondazione Maeght propone la prima mostra monografica di Jacques Monory a due anni dalla sua morte nel 2018.

La mostra percorre sessant’anni di carriera e presenta il lavoro di uno dei protagonisti più in vista del movimento della figurazione narrativa.

Gli aderenti al movimento erano artisti che si ispiravano alle immagini della pubblicità, del cinema e della stampa.

Riuniti nel movimento di figurazione narrativa, questi artisti muovono una critica severa alla nuova società governata dal consumo.

Tra i nomi più in vista si ricordano, con Monory, Adami, Aillaud, Arroyo, Erró, Fromanger, Jaquet, Klasen, Rancillas, Schlosser, Stämpfli, Télémaque e Voss.

Sono artisti riscoperti oggi da musei come il Centre Pompidou che hanno dedicato loro sempre più mostre

Tra i pittori di questo gruppo, Monory è stato senza dubbio l’unico ad essere completamente narrativo.

A volte iperrealistiche, le sue scene caratterizzate dalla singolarità di un blu tutto particolare, sono rappresentazioni enigmatiche, che mettono in discussione la realtà del mondo ogni giorno

Monory si è definito anche pittore cineasta perché nel suo lavoro prende spesso in prestito immagini e inquadrature dal cinema – e in particolare dai thriller degli anni Cinquanta – ma anche dalla fotografia e dall’immaginario

I dipinti di Monory, spesso di grande formato, creano l’impressioni a volte contrastanti, di entrare nel vortice di una giostra, o di restare in una stasi quasi estatica.

Le immagini alternano o combinano paesaggi urbani e vaste distese di natura, visioni romantiche e scene drammatiche di attualità o storia contemporanea.

 

ORARI

  • tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00

INFO

Telefono: 04 93 32 81 63

Leave a Comment

Louise Giovanelli. A Priori

La luce dipinta nelle opere di Giovanelli affronta l’ambiguità delle immagini e fa emergere il loro potere. Louise Giovanelli. A Priori     GRIMM è stata fondata ad Amsterdam nel 2005. Sin dalla sua fondazione, la galleria si è impegnata

Leggi Tutto »

MARTIN BOYCE. NO LONGER FATHOM

Le istallazioni di Martyn Boyce creano strane atmosfere di vita passata. MARTIN BOYCE. NO LONGER FATHOM     La Galerie Eva Presenhuber presente No Longer Fathom, la quarta mostra personale della galleria con l’artista scozzese Martin Boyce. Martin Boyce è

Leggi Tutto »

The Stonebreakers

Tre artisti affrontano il tema comune dei cantieri navali nei rispettivi Paesi, Bangladesh india e Pakistan The Stonebreakers     Warehouse421 è un nuovo spazio culturale nell’area portuale di Mina Zayed di Abu Dhabi. Qui alcuni magazzini sono stati trasformati

Leggi Tutto »

DIGITAL MARTA

Ogni mercoledì fino al 17 dicembre incontri/corso DIGITAL MARTA     DIGITAL MARTA è un progetto del Museo Archeologico Nazionale di Taranto. Nonostante il museo sia chiuso causa Covid19, le attività formative del museo continuano con un progetto di formazione

Leggi Tutto »
Bastianino. The Living Cross of Ferrara

Bastianino. The Living Cross of Ferrara

Un capolavoro del pittore rinascimentale italiano Sebastiano Filippi a Berlino Bastianino. The Living Cross of Ferrara     La Gemäldegalerie (galleria della pittura), nota anche come “museo degli antichi maestri”, si trova nel complesso del Kulturforum e custodisce una delle

Leggi Tutto »
Tower Bridge di Luigi Russolo 1929

LA SCIENZA NASCOSTA NELL’ ARTE (Online)

LA SCIENZA NASCOSTA NELL’ARTE Brevi presentazioni online sul rapporto tra scienza e arte LA SCIENZA NASCOSTA NELL’ ARTE (Online)     Gli Studenti gettano un ponte tra scienza e arte svelando, nelle opere della Collezione, connessioni che mostrano il dialogo,

Leggi Tutto »