Tattoo – Storie sulla pelle: il tatuaggio nei secoli

La storia del tatuaggio nelle diverse e poche e l’evoluzione del suo utilizzo

 

Il significato del tatuaggio

VENEZIA MESTRE – M9 Museo del ‘900
Via Pascoli, 11 – Mestre Venezia

Fino al 17 novembre 2019

 

La storia del tatuaggio
Seduta tatuaggio Myanmar Getty Images 1890

M9 è uno dei più moderni musei multimediali, inaugurato a Mestre, in comune di Venezia nel dicembre 2018.

Esso sviluppa il tema del ‘900 italiano, dell’innovazione tecnologica al servizio della cultura, un allestimento permanente che di anno in anno si arricchirà di nuovi materiali, nuovi temi e aggiornamento tecnologico.

Le mostre temporanee arricchiranno la conoscenza del 900 sotto ogni aspetto.

Dal 5 luglio e fino al 17 novembre M9 presenta la mostra “Tattoo – Storie sulla pelle: il tatuaggio nei secoli”, nella quale si cerca di capire il significato del tatuaggio nei secoli.

È l’occasione per un viaggio nel tempo a partire dalle immagini dei tatuaggi rinvenuti sulle mummie per comprendere il tema del tatuaggio nell’antichità.

Ha assunto infatti il valore di marchio degli sconfitti (sia schiavi che fuori legge) ma anche quello di elemento per identificare presunti poteri taumaturgici e curativi.

Nel Settecento i navigatori europei che raggiungono il Sud-est asiatico e l’Oceano Pacifico entrano in contatto con popoli che praticano in maniera estensiva il tatuaggio: la parola “tattoo” ha infatti origine polinesiana.

Il millenario percorso del tattoo continua nel Novecento, quando nella seconda metà del secolo raggiunge una notevole popolarità.

Comincia infatti ad essere praticato e interpretato prima come forma simbolica di ribellione infine come segno diffuso soprattutto tra i giovani.

E’ divenuto quindi nel tempo un vero e proprio fenomeno di massa, che si trasforma in moda intrecciando forme di ricerca sulla rappresentazione di sé.

Uno spazio della mostra è dedicato ai tatuatori contemporanei con la presentazione di lavori di tatuatori sia italiani che stranieri.

Sono presenti inoltre nomi noti agli addetti ai lavori, che costituiscono una ristretta rappresentanza di una numerosa, notevole e mutevole comunità di lavoratori del settore.

 

Orari:
Tutti i giorni 10.00 – 19.00
Sabato 11.00 – 22.00
Martedì chiuso

 

Informazioni
T +39 041 2387230
E-mail: info@m9digital.it

Sito web: https://www.m9museum.it/it/benvenuti-m9

Leave a Comment

Akira Zakamoto – Atelier Montez

In queste tele rivivono Gundam, Actarus, Devilman e Goldrake. Guerrieri ed eroi, eletti a giustizieri supremi nella pittura di immagini tutt’altro che sentimentali, quanto più evocative e significative Akira Zakamoto – Atelier Montez la mostra dell’artista Akira Zakamoto, che rimarrà

Leggi Tutto »
EQUIPE 48

EQUIPE 48

La soffitta dell’amico si trovava poi in un tratto di portico che ogni giorno percorrevamo con le nostre discussioni, quasi a metà del percorso EQUIPE 48     Ci trovavamo nella soffitta sopra il negozio e l’abitazione di uno degli

Leggi Tutto »
Antonio Verrio The Sea Triumph of Charles II c.1674 The Royal Collection Trust/© Her Majesty Queen Elizabeth II 2019

British Baroque Power and Illusion

Una grande mostra sul barocco britannico e sul ruolo dell’arte nella costruzione di una rinnovata visione della monarchia British Baroque Power and Illusion LONDRA –Tate Britain Millbank, Westminster, London SW1P 4RG Dal 4 febbraio al 19 aprile 2020    

Leggi Tutto »
Giuseppe De Nittis: Westminster, 1878. Olio su tela, cm 110 x 192. Courtesy Marco Bertoli

DE NITTIS e la rivoluzione dello sguardo

Uno speciale gemellaggio culturale tra Ferrara e Barletta con due grandi mostre parallele: Barletta ospita il ferrarese Boldini, Ferrara ospita il barlettano De Nittis DE NITTIS e la rivoluzione dello sguardo FERRARA – PALAZZO DEI DIAMANTI Corso Ercole I d’Este,

Leggi Tutto »
George Brecht Incidental Music 1961. Performed by Ken Friedman, Geoff Hendricks, Al Hansen, and Ben Vautier (left to right) at “Milano Poesia”, Ansaldo, Milan, 1989. Photo: F. Garghetti. Courtesy of Fondazione Bonotto. Copyright © Fabrizio Garghetti. All Rights Reserved.

Sense Sound/Sound Sense

Sense sound/sound sense , grande mostra di Fluxus, movimento radicale d’avanguardia, dalla collezione  dell’imprenditore e collezionista veneto Luigi Bonotto Sense Sound/Sound Sense LONDRA – Whitechapel Gallery Whitechapel High Street – London, E1 United Kingdom FINO AL 2 FEBBRAIO 2020  

Leggi Tutto »