HUONG DODINH. Ascension

Controllare preventivamente esattezza dei dati su mostra, orari di apertura, di ultimo ingresso e condizioni di accesso in relazione alle vigenti normative ANTICOVID

Nell’anno della Biennale Arte anche la Fondazione dei Musei Civici di Venezia offre un suo contributo alla ricchezza di offerte d’arte contemporanea della città lagunare rivolte al mondo.

HUONG DODINH. Ascension

 

 

Nell’anno della Biennale Arte anche la Fondazione dei Musei Civici di Venezia offre un suo contributo alla ricchezza di offerte culturali della città di Venezia rivolte al mondo, attraverso il progetto MUVE Contemporaneo che propone eventi dedicati ad artiste e artisti contemporanei nei siti storici dei Musei Civici.

Nell’ambito di MUVE Contemporaneo 2022, il Museo Correr ospita quindi nella Sala delle Quattro Porte la prima esposizione in Italia di Huong Dodinh.

Vietnamita di origine, parigina di adozione, Huong Dodinh studia all’Ecole des Beaux-Arts di Parigi durante i movimenti di rivolta del maggio francese (1968).

Trascorre i successivi cinque decenni isolandosi dal mondo esterno, dedicandosi alla creazione di un corpus di lavoro unico, puro, vibrante, spirituale e universale, che non ha mai voluto condividere pubblicamente.

La sua prima grande mostra si è tenuta al Musée national des arts asiatiques – Guimet, a Parigi, nel 2021, debuttando contemporaneamente con una mostra personale alla fiera d’arte Asia Now.

Nel suo lavoro, Dodinh interroga i concetti di luce e linea.

La composizione della linea è centrale per la costruzione della sua arte.

Il rilievo, spesso presente nelle sue opere, le permette di dare una direzione alla luce.

Attraverso una tecnica unica e personale (la stratificazione di più strati di pittura e di forme geometriche) l’artista dona alle tele una profondità e una particolare densità che rivelano la luminosità evanescente delle sue opere.

Nella mostra al museo Correr dal titolo Ascension l’artista ha preso possesso dello spazio ideando e progettando una serie di opere specificamente create per l’evento.

L’installazione comprende 14 dipinti, ciascuno alto tre metri, collocati secondo uno schema triangolare attorno alla scultura lignea della Madonna della Misericordia, che risale al XV secolo.

L’artista invita ad entrare nel cuore delle opere sostenute da pannelli alti e affusolati che, come candele, guidano attraverso l’atmosfera mistica che aleggia nella sala.

Negli ultimi otto anni, la Sala delle Quattro Porte ha accolto mostre di importanti artiste come Jenny Holzer, con “War Paintings”, e Shirin Neshat, con “The Home of My Eyes”: ne è risultato sempre un inedito e stimolante dialogo tra la Sala e le opere esposte e anche in questo caso, la ricerca artistica femminile è fonte di novità e di una inedita meditazione su quanto sta accadendo.

DATA INIZIO: 23/04/2022

DATA FINE: 06/11/2022

LUOGO: VENEZIA – Museo Correr/ Sala delle quattro porte Piazza San Marco, 52

INDIRIZZO: Piazza San Marco, 52

TEL: +39 041 2405211

ORARI DI APERTURA

  • tutti i giorni 10.00 – 17.00 (ultimo ingresso ore 16.00)

INFO

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.