HOW ART BECAME ACTIVE

Inizio - 27/07/2020

Luogo - LONDRA – Tate Modern/ Collection Route

Indirizzo - Bankside - London SE1 9TG

Una mostra che vuol mostrare come dagli anni Sessanta l’arte  ha assunto un ruolo più attivo nella società.

HOW ART BECAME ACTIVE

 

Pavilion 2016 Monika Sosnowska born 1972 Purchased with funds provided by the Russia and Eastern Europe Acquisitions Committee 2017 http://www.tate.org.uk/art/work/T14886

 

La Tate Modern ha dedicato un suo nuovo edificio, la Switch House, a Len Blavatnik, l’oligarca dei due mondi nato a Odessa, cresciuto a Mosca e divenuto cittadino americano, che è fra gli uomini più ricchi del Regno Unito.

Ora il palazzo ospita la mostra How art became active, un percorso per scoprire la storia di come l’arte è diventata attiva dagli anni ’60 ad oggi.

Nell’edificio Blavatnik è possibile esplorare la rappresentazione di attori e partecipanti che guarda artisti che hanno abbattuto le barriere tra arte e vita reale, con artisti tra cui Paul Neagu e Ana Lupas.

Paul Neagu (1938-2004) artista rumeno impegnato in diversi media come disegno, scultura, performance art e acquerello.

Ana Lupas (1940) artista e fotografa rumena nata  formatasi a Cluj

Il display Living Cities esplora la vita cittadina contemporanea, con artisti come Mark Bradford e Monika Sosnowska.

Mark Bradford (1961)artista americano, considerato oggi uno dei punti di riferimento principali per l’arte contemporanea astratta.

Monika Sosnowska (1972) artista polacca il cui linguaggio scultoreo emerge da un processo di sperimentazione e appropriazione di materiali da costruzione come travi di acciaio

Inoltre nella cosiddetta camera degli Artisti è possibile vedere una mostra multipla di opere dell’artista americano Ed Ruscha , noto per i suoi audaci slogan.

Ed Ruscha (1937) pittore e fotografo americano nominato fiduciario del Museo di Arte Contemporanea di Los Angeles

 

ORARI
Tutti i giorni ore 10.00 – 18.00

INFO
https://www.tate.org.uk/visit/tate-modern

Leave a Comment

Lucia Leuci, 
La Ragazza di città

Lucia Leuci, La Ragazza di città

Lucia Leuci rappresenta l’uomo che vive in città sognando una dimensione naturale di prossimità, il verde perduto della nostra psiche. Lucia Leuci, La Ragazza di città     Tempesta Gallery nasce nell’anno del possibile cambiamento, il 2020, con la volontà

Leggi Tutto »
Rudolf Polanszky (New York: Gagosian, 2020)

Rudolf Polanszky: Hypotetic

Polanszky, l’artista viennese che  produce composizioni che oscillano tra oggetti concreti e simboli della percezione soggettiva. Rudolf Polanszky: Hypotetic     Gagosian è una delle più importanti gallerie d’arte a livello internazionale. Fondata a Los Angeles nel 1980, si è

Leggi Tutto »

Matthias Weischer: Stage

Weischer, l’artista della New Leipzig School, ti fa  entrare all’interno di un’abitazione per essere accolto dai caldi colori delle sue ambientazioni. Matthias Weischer: Stage     GRIMM è una galleria d’arte contemporanea fondata ad Amsterdam nel 2005 che rappresenta oltre

Leggi Tutto »

Tra MUNARI e RODARI

Una mostra che vuole celebrare l’ incontro, umano e intellettuale, tra Rodari e Munari personaggi unici del panorama artistico del ‘900 italiano. Tra MUNARI e RODARI     Palazzo delle Esposizioni è il più grande spazio espositivo interdisciplinare nel centro

Leggi Tutto »