Giuseppe Gabellone – (Galerie Art : Concept)

Nell’opera di Giuseppe Gabellone l’apparente prevale sulla realtà sensibile

Giuseppe Gabellone – Galerie Art : Concept Parigi – Kant arte del giardino – Prevalere apparenza sulla realtà sensibile

 

1/12 Vue d’exposition / Installation view, Giuseppe Gabellone, Art : Concept, Paris, 2023. Courtesy the artist and Art : Concept, Paris. Photo Aurélien Mole
1/12 Vue d’exposition / Installation view, Giuseppe Gabellone, Art : Concept, Paris, 2023. Courtesy the artist and Art : Concept, Paris. Photo Aurélien Mole

 

Dal 4 febbraio 2023 la galleria Art Concept di Parigi presenta una mostra personale dell’artista italiano Giuseppe Gabellone, nato a Brindisi nel 1977, fotografo e scultore erede dell’Arte Povera e della scultura post-minimalista.

Lorenzo Benedetti, presentando la mostra di Parigi, ha citato il pensiero di Kant sul rapporto tra realtà sensibile e apparenza nell’arte del giardino.

Questa prevalere della dimensione dell’apparenza sulla realtà sensibile si ritrova, per il critico, nelle opere che compongono la nuova mostra di Giuseppe Gabellone nella galleria Art : Concept.

Quattro elementi si sviluppano nello spazio cercando sempre uno sguardo particolare attento a generare un paesaggio.

Prevalere della dimensione dell’apparenza sulla realtà sensibile

Il testo critico ben aiuta a comprendere il senso del lavoro di Gabellone e di entrare nelle sue opere.

Due bassorilievi, realizzati attraverso una meticolosa tecnica con vernice acrilica, resina, fibra di vetro, mostrano delle forme che si intrecciano tra di loro costruendo un rapporto tra visibile e non visibile.

Questo dialogo fra elementi crea una struttura di piani sviluppando un senso di profondità̀.

Una certa idea di paesaggio viene definita da una foresta di elementi che emergono e affondano nella densa struttura della materia.

Come in un paesaggio il colore dominante è formato da una innumerevole serie di piccoli punti.

Avvicinandosi all’opera scopriamo infatti una intensa struttura cromatica formata da piccole gocce che rendono un particolare senso atmosferico.

Il colore generico è, infatti, la somma di una molteplice combinazione di punti cromatici.

L’aspetto del colore risalta quello della forma che si sviluppa sullo stesso canone.

Le forme appaiono da una serie di cancellature e riformulazioni delle immagini che percepiamo.

Implicitamente le forme che vediamo ne nascono altre che sono dietro di essa.

La stratificazione di forme e colore sono le componenti classiche della struttura del paesaggio.

Nel bassorilievo più̀ grande intitolato “Seguaci del Verdeazzurro”, una serie di elementi a scale variabile mettono in gioco anche la gravità degli elementi.

Delle monete di un centesimo sono tenute da delle corde sfidando le leggi della fisica.

Uno sguardo frontale dettata dalla tecnica dello stiacciato che rende i minimi rilievi della scultura vicini al disegno.

Un’implicita distanza viene generata da questo sguardo.

Avvicinandoci “entriamo” nel paesaggio, riusciamo a percepire una serie di elementi invisibili a distanza.

 

DATA INIZIO: 04/02/2023

DATA FINE: 25/03/2023

LUOGO: Galerie Art : Concept

INDIRIZZO: 4, passage Sainte-Avoye 75003 Paris

TEL: +33(0)1 53 60 90 30

ORARI DI APERTURA

Martedì > venerdì 10.00 – 18.00

Sabato 11.00 – 19.00

INFO

www.galerieartconcept.com

+33 (0)1 53 60 90 30

info@galerieartconcept.com

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.