Fluxus 1962-2022. Sixty Years in Flux

Una mostra per i 60 anni dalle prime manifestazioni del movimento artistico d’avanguardia Fluxus.

Fluxus 1962-2022. Sixty Years in Flux

 

 

Nel 2012 la Città di Genova aveva dedicato una grande mostra al movimento artistico d’avanguardia FLUXUS in occasione dei 50 anni della sua comparsa nella scena internazionale dell’arte.

Ora, in occasione dei 60 anni Genova festeggia questo anniversario con una manifestazione che celebra l’importanza e la vitalità inesauribile di una delle più importanti avanguardie nate nel secondo Novecento.

Un omaggio che, attraverso molteplici iniziative, ne farà conoscere la caratteristica

fondamentale, comune ai suoi artisti di differenti nazionalità: l’aspirazione a superare la tradizionale divisione dei campi estetici attraverso la fusione di linguaggi diversi per

consentire all’operare artistico di immergersi nel ‘flusso’ della vita quotidiana con la massima libertà espressiva.

Si tratta di un evento non concentrato solo su Villa Croce, ma che si distribuisce in luoghi diversi della città secondo un programma che coinvolge più realtà cittadine.

Questo, in sintesi, il programma e i luoghi interessati:

  • Museo d’arte contemporanea di Villa Croce

14 settembre ore 17.00: inaugurazione mostra collettiva Fluxus 1962-2022. Sixty Years in Flux (aperta al pubblico dal 15 settembre al 20 novembre.,

  • Palazzo Ducale, sala del Munizioniere

15 settembre ore 14.00: rassegna di performance The New Golden Age of Fluxus, con la partecipazione degli artisti Eric Andersen, Philip Corner e Phoebe Neville, Charles Dreyfus, Bibbie Hansen e Sean Carillo, Sean Miller e Craig Coleman, Ben Vautier.

  • Biblioteca universitaria

15 settembre ore 18.00: concerto Fluxus Cardboard,, con musiche di Giancarlo

Cardini, Philip Corner, Dick Higgins, La Monte Young, Mieko Shiomi.

  • Gallerie genovesi

Dal mese di settembre:

Guidi&Schoen: mostra collettiva Purge the World of Bourgeois Sickness

Prisma Studio: performance omaggio a Josef Beuys di Eleonora Chiesa

Spazio Unimedia: mostra personale di Philip Corner

Stella Rouskova: mostra personale di Dick Higgins

Stupendo Gallery: mostra collettiva Fluxus e installazione di Mauro Panichella.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.