EDVARD MUNCH. Love and Angst – Londra British Museum

Stampe, disegni e schizzi, fotografie, documenti inediti, lettere che mostrano i rari e sconosciuti momenti della vita privata di Much

 

Edvard Munch Love and Angst

Londra – British Museum
Great Russell Street – London WC1B 3DG

Fino al 21 luglio 2019

 

Edvard Munch Love and Angst
Edvard Munch 1863-1944. Jealousy II 1896. © The Trustees of the British Museum 1200×980

 

Il British Museum fu fondato nel 1753, il primo museo pubblico nazionale al mondo.

Fin dall’inizio ha concesso l’accesso gratuito a tutte le “persone studiose e curiose”.

Il numero di visitatori è cresciuto da circa 5.000 l’anno nel diciottesimo secolo a quasi 6 milioni oggi.

Il Museo ospita preziose collezioni permanenti articolate in 10 dipartimenti di conservazione e ricerca che spaziano su uno ampio spettro di patrimonio storico culturale dell’umanità.

Nei suoi locali trovano inoltre ospitalità importanti esposizioni temporanee.

La più recente è la mostra dedicata a Edvard Munch fino al 21 luglio.

Il norvegese Edvard Munch (1963-1944) è stato l’artista che ha anticipato i temi dell’Avanguardia Espressionista, raccontando il dramma dell’uomo nel mondo contemporaneo, l’incomunicabilità con i propri simili e la sua profonda solitudine.

La mostra su Edvard Munch Love and Angst, presenta oltre 80 opere, provenienti dalle più importanti collezioni internazionali (pubbliche e private).

Si tratta soprattutto di stampe, ma anche di disegni e schizzi, fotografie, documenti inediti, lettere che mostrano rarissimi e poco conosciuti momenti della vita privata di Much.

Si è cercato di scavare sulla personalità di Munch, di svelare i molti misteri che ancora oggi circondano la vita e il lavoro di un artista che, nel corso della sua carriera, ha realizzato opere sui temi dell’amore, dell’angoscia e della morte, con immagini forti e intense, talmente forti che una sua mostra fu chiusa a pochi giorni dall’inaugurazione.

Munch infatti rifiutò la sua rigida educazione luterana per perseguire uno stile di vita non convenzionale.

Viaggiò a lungo attraverso l’Europa, traendo ispirazione artistica dai circoli bohémien incontrati e dalle sue appassionate storie d’amore.

 

Orari:
Da lunedì a giovedì 10.00 – 20.30
Venerdì 10.00 – 17.30
Sabato e domenica 09.00 – 17.30

 

Informazioni:
Sito web: https://www.britishmuseum.org/

1 thought on “EDVARD MUNCH. Love and Angst – Londra British Museum

Leave a Comment

Akira Zakamoto – Atelier Montez

In queste tele rivivono Gundam, Actarus, Devilman e Goldrake. Guerrieri ed eroi, eletti a giustizieri supremi nella pittura di immagini tutt’altro che sentimentali, quanto più evocative e significative Akira Zakamoto – Atelier Montez la mostra dell’artista Akira Zakamoto, che rimarrà

Leggi Tutto »
EQUIPE 48

EQUIPE 48

La soffitta dell’amico si trovava poi in un tratto di portico che ogni giorno percorrevamo con le nostre discussioni, quasi a metà del percorso EQUIPE 48     Ci trovavamo nella soffitta sopra il negozio e l’abitazione di uno degli

Leggi Tutto »
Antonio Verrio The Sea Triumph of Charles II c.1674 The Royal Collection Trust/© Her Majesty Queen Elizabeth II 2019

British Baroque Power and Illusion

Una grande mostra sul barocco britannico e sul ruolo dell’arte nella costruzione di una rinnovata visione della monarchia British Baroque Power and Illusion LONDRA –Tate Britain Millbank, Westminster, London SW1P 4RG Dal 4 febbraio al 19 aprile 2020    

Leggi Tutto »
Giuseppe De Nittis: Westminster, 1878. Olio su tela, cm 110 x 192. Courtesy Marco Bertoli

DE NITTIS e la rivoluzione dello sguardo

Uno speciale gemellaggio culturale tra Ferrara e Barletta con due grandi mostre parallele: Barletta ospita il ferrarese Boldini, Ferrara ospita il barlettano De Nittis DE NITTIS e la rivoluzione dello sguardo FERRARA – PALAZZO DEI DIAMANTI Corso Ercole I d’Este,

Leggi Tutto »
George Brecht Incidental Music 1961. Performed by Ken Friedman, Geoff Hendricks, Al Hansen, and Ben Vautier (left to right) at “Milano Poesia”, Ansaldo, Milan, 1989. Photo: F. Garghetti. Courtesy of Fondazione Bonotto. Copyright © Fabrizio Garghetti. All Rights Reserved.

Sense Sound/Sound Sense

Sense sound/sound sense , grande mostra di Fluxus, movimento radicale d’avanguardia, dalla collezione  dell’imprenditore e collezionista veneto Luigi Bonotto Sense Sound/Sound Sense LONDRA – Whitechapel Gallery Whitechapel High Street – London, E1 United Kingdom FINO AL 2 FEBBRAIO 2020  

Leggi Tutto »