ECCENTRICI E SOLITARI

Controllare preventivamente esattezza dei dati su mostra, orari di apertura, di ultimo ingresso e condizioni di accesso in relazione alle vigenti normative ANTICOVID

Una mostra pensata da Vittorio Sgarbi che mette assieme uomini e donne liberi, visionari, eccentrici, fuori da ogni corrente prestabilita e dentro un universo solitario, nel quale arte e vita si fondono.

ECCENTRICI E SOLITARI

 

 

L’antico palazzo vescovile di Sutri, oggi Palazzo Doebbing, deve questo nome al vescovo Padre Joseph Bernard Doebbing che, nella seconda metà dell’Ottocento ristrutturò il palazzo.

Perso il ruolo di sede episcopale nel 1986, dopo anni di abbandono è stato ristrutturato dalla diocesi di Civita Castellana per essere destinato a Museo che non si limita ai capolavori dell’arte antica, ma anche ad opere espressione della contemporaneità.

Qui dal 29 aprile è aperta Eccentrici e solitari, mostra collettiva che nasce da un’idea dello storico dell’arte Vittorio Sgarbi che, in occasione dell’inaugurazione ha raccontato lo spirito della mostra e presentati gli artisti esposti.

Uomini e donne liberi, visionari, eccentrici, fuori da ogni corrente prestabilita e dentro un universo solitario, nel quale arte e vita si fondono.

Questi gli artisti in mostra: Wainer Vaccari (Modena, 1949), Adriano Fida (Reggio Calabria, 1978), Lorenzo Tornabuoni (Roma, 1934 – 2004), Alessandra Mattè (Milano, 1978), Stefano Maffessanti (Lovere, 1975), Federico Maria Sardelli (Livorno, 1963), Alessandra Maxaculi (Roma, 1983) Vittorio Pescatori (Milano, 1937 – 2019, Fortunato Duranti (Montefortino, 1787 – 1863). Alessandra Mantovani ed Eleonora Barbareschi (AMeBE), Massimo Rao (San Salvatore Telesino, 1950 – San Venanzo, 1996), Gaetano Pesce (La Spezia, 1939) Giovanni di Carpegna (Roma, 1966), Grazia Cucco (Amelia, 1965), Giannetto Fieschi (Zogno, 1921 – Genova, 2010), Domenico Rambelli (Faenza, 1886 – Roma, 1972), Gianfilippo Usellini (Milano, 1903 – Arona, 1971).

Artiste e artisti diversi per età, formazione, stile, media usati, soggetti ma accomunati tutti da un modo di rapportarsi all’arte e all’ambiente artistico particolare che li ha accompagnati o li accompagna ancora nel loro percorso artistico, fuori da schemi e regole prestabiliti: eccentrici e solitari appunto.

DATA INIZIO: 29/04/2022

DATA FINE: 20/11/2022

LUOGO: SUTRI (Viterbo) - Museo di Palazzo Doebbing

INDIRIZZO: Piazza del Duomo

TEL: +39 0761 1564320

ORARI DI APERTURA

  • martedì > domenica 10.00-17.00 (ultimo ingresso alle ore 16:15)

INFO

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.