Da Niccolò dell’Arca a Francesco Hayez

Niccolò dell’Arca e Francesco Hayez. Cavallini-Sgarbi, 80 opere della collezione al castello di Caldes

Niccolò dell’Arca e Francesco Hayez


CALDES – Castello di Caldes
Via Novembre, 38022 Caldes – Val di Sole – Trento
6 giugno – 3 novembre 2019


 

Niccolò dell’Arca e Francesco Haye
Ignaz Stern (detto Ignazio Stella), «Trionfo di Venere»

 

Il Castello di Caldes è una grande Casa/torre a cinque piani che domina il piccolo paese trentino di Caldes.

Sitrova all’imbocco della Val di Sole ed è affacciato al torrente Noce.

Come tale, è il risultato di varie fasi architettoniche iniziate nel Duecento e proseguite fino al XVI secolo.

La residenza, in realtà, è stata realizzata per volere di Rambaldo ed Arnoldo da Cagnò.

Era utilizzata, soprattutto, insieme alla sovrastante Rocca di Samoclevo, anche per il controllo dei traffici commerciali della Val di Sole.

L’edificio è stato riaperto al pubblico nel 2014 dopo un’accurata opera di restauro.

Dal 6 giugno e fino al 3 novembre, in particolare, le sale del castello ospitano la mostra della collezione Cavallini Sgarbi.

Segnatamente, si tratta di una raccolta collezionata in quarant’anni di attività dal famoso critico d’arte Vittorio Sgarbi ed è conservata nella casa di famiglia a Rio Ferrarese, tra Ferrara e Rovigo.

Qui, infatti, ha trovato rifugio ogni singola opera individuata grazie al fiuto di Vittorio e acquistata dalla madre Rina Cavallini, anche lei, in particolare, grande appassionata ed intenditrice.

Si tratta di una ricca collezione di circa duemila pezzi di cui quattrocento vincolati per garantire l’indivisibilità, che sono stati conferiti alla fondazione Cavallini Sgarbi.

Di questo patrimonio sono in mostra 80 tra dipinti e sculture, dal Quattrocento all’Ottocento, selezionati dallo stesso Sgarbi, soprattutto, quale “saggio” della collezione, che in questa mostra evidenzia la sua originalità.

La mostra percorre un periodo di 400 anni partendo dalla statua in terracotta di San Domenico che il pugliese Niccolò dell’Arca realizzò nel 1474 per chiudere con il Ritratto dell’ingegner Giuseppe Clerici che il veneziano Francesco Hayez dipinse nel 1875.

 

Orari d’apertura:
da martedì a domenica 10.00 – 18.00 (luglio e agosto venerdì 10.00 – 22.00)
lunedì chiuso

 

Informazioni:
Tel: +390461 497160
Mail: info@valdisole.net
Website: Castel Caldes

Leave a Comment

I giocattoli cechi in mostra a Shanghai

Mini Wonders: Czech Toys Past and Present

Mini meraviglie: giocattoli cechi passati e presenti   I giocattoli cechi SHANGHAI – Power Station of Design 200 Huayuangang Road, distretto di Huangpu, Shanghai Fino a 11 agosto 2019     Giocattoli dal design unico, ambientati in un mondo fiabesco

Leggi Tutto »
ti accompagno

TI ACCOMPAGNO

La mia generazione  arrivava all’età della formazione del pensiero, delle tensioni morali ma anche sessuali, della formazione della personalità e dell’individualità TI ACCOMPAGNO   Abito in una cittadina di origine medievale della pianura veneta. Una cittadina che si è sviluppata

Leggi Tutto »