COVID-19 L’Arte dopo il Lockdown TORNANO LE MOSTRE n.5

Sarà possibile quindi riprendere  quel rapporto diretto con le opere che mancava nelle mostre virtuali

Ha riaperto al pubblico, il Centro Italiano per la Fotografia con le sue mostre, tra cui MEMORIA E PASSIONE. DA CAPA A GHIRRI. Capolavori dalla Collezione Bertero

COVID-19 L’Arte dopo il Lockdown TORNANO LE MOSTRE n.5

 

 

Dopo il periodo di isolamento e di chiusura di mostre e Musei per combattere la Pandemia da Coronavirus, si riprendono lentamente vita e tradizioni del passato anche nel settore dell’arte.

Le gallerie private riaprono le loro sedi, a condizioni di fruibilità ridotta, di norma su appuntamento.

L’esperienza di modalità del mercato dell’arte attraverso le  Viewing Rooms , sale di osservazione online di opere e contrattazioni,  che diverse gallerie avevano attivato durante l’isolamento, continua in parallelo con le mostre reali in sede.

Anche  molti Musei e Centri espositivi  avevano attivato progetti di visita virtuale  di collezioni, movimenti artistici e artisti spesso in partenariato con Google Arts&Cultura ,esperienza che rimane ancora viva per molti.

Anch’essi riaprono lentamente le sale alle mostre rinviate o nuove alle condizioni di sicurezza imposte dal persistere della pandemia.

Sarà possibile quindi riprendere  quel rapporto diretto con le opere che mancava nelle mostre virtuali.

Lentamente ,Musei, Centri culturali e Gallerie d’arte ritornano alla normalità.

Vengono sinteticamente presentate alcune di queste riaperture.

 

  1. PALAZZO STROZZI (Firenze)

Mostra: Tomás Saraceno. Aria

Fino al 1 novembre  2020

Originariamente prevista l’apertura al pubblico dal 22 febbraio al 19 luglio, la mostra aveva chiuso i battenti dopo pochi giorni causa Covid19.

Dopo 3 mesi di sospensione, la grande mostra di Palazzo Strozzi Tomás Saraceno. Aria è pronta ad accogliere nuovamente il suo pubblico da lunedì 1° giugno fino a domenica 1° novembre 2020.

In questa “fase due” della mostra, Palazzo Strozzi applicherà misure di sicurezza idonee all’attuale situazione sanitaria proponendo rinnovate modalità di fruizione e prenotazione della visita.

Allo stesso tempo verranno proposti nelle prossime settimane inediti eventi, attività e iniziative per continuare a sperimentare nuove forme di coinvolgimento.

La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 14.00 alle 20.00 e il giovedì dalle 14.00 alle 23.00. È fortemente raccomandata la prenotazione online del biglietto sul sito palazzostrozzi.org (su cui sono stati eliminati i costi di prevendita).

Le opere di Tomás Saraceno, argentino, classe 1973, sono una ricerca continua tra arte, architettura, biologia, astrofisica e ingegneria.

Entrare nell’atmosfera delle sue sculture sospese, è come entrare in una nuova dimensione della realtà.

Le sue installazioni interattive propongono ed esplorano nuove forme sostenibili di vivere la realtà che ci circonda.

La sua arte coinvolge coinvolge il visitatore in sensazioni immaginative e partecipative.

Egli invita a ripensare assiemeil modo in cui abitiamo il mondo, al di là di una prospettiva solo umana.

Quello di palazzo Strozzi è certamente il più grande progetto mai realizzato in Italia, per il quale l’artista ha trasformato il palazzo in un nuovo spazio mettendo insieme sue celebri opere e una nuova grande produzione site specific.

https://www.palazzostrozzi.org/archivio/mostre/tomas-saraceno-aria/

 

 

 

 

  1. CAMERA -Centro Italiano per la Fotografia (Torino)

Mostra: MEMORIA E PASSIONE. DA CAPA A GHIRRI. Capolavori dalla Collezione Bertero

Fino al 30 agosto 2020

Ha riaperto al pubblico, il Centro Italiano per la Fotografia con le sue mostre, tra cui MEMORIA E PASSIONE. DA CAPA A GHIRRI. Capolavori dalla Collezione Bertero, aperta per solo pochi giorni  il 22 febbraio.

CAMERA riapre  ora le porte al suo pubblico con nuove modalità di prenotazione online, con tutte le misure di sicurezza necessarie per accogliere al meglio i visitatori e con nuove audio visite.

La prenotazione, che consente un accesso prioritario, è facoltativa e non obbligatoria. È attiva sin d’ora la casella e-mail prenotazioni@camera.to a cui chiediamo di indicare nome e cognome, numero di partecipanti (massimo 4), giorno di visita e fascia oraria desiderata (es. 11-12, 12-13, ecc.). E’ necessario scrivere entro il giorno precedente la visita e verrà sempre dato riscontro nel più breve tempo possibile.

CAMERA sarà aperta con il consueto orario: lunedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica dalle 11.00 alle 19.00, giovedì dalle 11.00 alle 21.00.

Circa i contenuti della mostra, tra le oltre duemila immagini che compongono la collezione Bertero,  i curatori ne hanno scelte più di duecento, realizzate da circa cinquanta autori provenienti da tutto il mondo.

Tra le numerose opere in mostra ci sono alcuni dei capolavori che hanno fatto la storia della fotografia internazionale come «La strada per Palermo», realizzata da Robert Capa nel 1943, «American girl in Italy, Firenze» di Ruth Orkin del 1951, e il reportage dedicato all’Italia da Henri Cartier-Bresson nel 1952.

http://camera.to/

 

  1. PALAZZO MADAMA (Torino)

Mostra : Andrea Mantegna. Rivivere l’antico, costruire il moderno

Fino al 20 luglio 2020

Il 28 maggio, con la riapertura della mostra “Andrea Mantegna. Rivivere l’antico, costruire il moderno”, nelle sale monumentali di Palazzo Madama, ricomincia il viaggio alla scoperta del grande maestro. La rassegna che tanto successo di pubblico ha ottenuto sino al momento della chiusura per l’emergenza sanitaria, è praticamente rimasta intatta, grazie alla disponibilità dei numerosi musei prestatori che hanno permesso la proroga dei prestiti sino al 20 luglio.

Viene così proposta ai visitatori un’ampia lettura della figura dell’artista, che definì il suo originalissimo linguaggio figurativo sulla base della profonda e diretta conoscenza delle opere padovane di Donatello, della familiarità con i lavori di Jacopo Bellini e dei suoi figli (in particolare del geniale Giovanni), delle novità fiorentine e fiamminghe, nonché dello studio della scultura antica

Per le vigenti norme antivirus gli ingressi sono contingentati. La prenotazione è consigliata.

È obbligatorio indossare correttamente la mascherina e rispettare le misure di sicurezza indicate in museo.

Orari

giovedì e venerdì, dalle h. 13.00 alle h. 20.00

Sabato e domenica dalle h. 10.00 alle h. 19.00

Lunedì 1 giugno dalle h. 13.00 alle h. 20.00

Martedì 2 giugno dalle h. 10.00 – alle h. 19.00

Mercoledì 24 giugno dalle h. 10.00 alle h. 19.00:

http://www.palazzomadamatorino.it/

Leave a Comment

ARTEVERONA 2020

Veronafiere  non rinuncia all’arte : rilancia e riprogramma ArtVerona per dicembre 2020 ARTEVERONA 2020     Veronafiere, annuncia il riposizionamento della 16a edizione di ArtVerona: la fiera d’arte moderna e contemporanea si svolgerà dall’11 al 13 dicembre 2020. La decisione

Leggi Tutto »

Fabula / Viaggio in Oriente

Tre artisti che rappresentano un proprio  mondo filtrato con gli occhi del viaggiatore ispirato dalla narrazione letteraria di Calvino, Byron e Parise Fabula / Viaggio in Oriente   Il museo del paesaggio di Torre di Mosto ospita opere di pittori

Leggi Tutto »

PIRANESI Roma BASILICO

Straordinarie vedute di Roma distanti due secoli : la grafica di Piranesi e gli scatti fotografici di Basilico  si confrontano a Venezia PIRANESI Roma BASILICO     Palazzo Cini fu la residenza veneziana di Vittorio Cini ,. Oggi è possibile

Leggi Tutto »

IGOR MITORAJ tra terra e mare

Nella pineta Alpemare di Forte dei Marmi , le monumentali sculture frammentate di Igor Mitoraj IGOR MITORAJ tra terra e mare     Igor Mitoraj non è nuovo della Versilia. A Pietrasanta, Forte dei marmi, Massa Carrara e Lucca il

Leggi Tutto »