Charlotte Posenenske. Lexicon of infinite movement

Un confronto tra le opere di due giovani artisti, Ruth Buchanan e Yeb Wiersma, con il lavoro di Charlotte Posenenske

 

Charlotte Posenenske. Lexicon of infinite movement

OTTERLO – Museo Kröller-Müller
Houtkampweg 6 – 6731 AW Otterlo

Fino al 15 settembre 2019

 

Charlotte Posenenske a Otterlo fino al 15 settembre
Courtesy Burkhard Brunn, Estate of Charlotte Posenenske & Mehdi Chouakri Gallery. Installation view Kröller-Müller Museum. Photo Marjon Gemmeke

 

Il Museo Kröller-Müller di Otterlo nella campagna olandese, conserva la seconda più grande collezione di Van Gogh al mondo: quasi 90 dipinti e oltre 180 disegni.

La Van Gogh Gallery mostra circa 40 opere di Vincent Van Gogh in varie posizioni, oltre ad alcuni capolavori di Claude Monet, Georges Seurat, Pablo Picasso e Piet Mondriaan.

Attorno ai padiglioni del Museo si estende poi uno dei più grandi giardini di sculture in Europa con più di 160 sculture di artisti famosi.

“Lexicon of infinite movement” è la prima mostra personale in un museo olandese di Charlotte Posenenske, (Wiesbaden, 1930 – Frankfurt am Main, 1985) una dei più importanti minimalisti tedeschi che ha lasciato il segno nell’arte concettuale e minimalista degli anni ’60.

Sebbene Charlotte Posenenske non si consideri un’artista politica, ha una visione chiara delle relazioni sociali, che ritiene debbano essere razionali, concrete, accessibili e democratiche.

Con il suo lavoro vuole fissare uno standard per questo: i materiali usati come il cartone e l’acciaio sono economici, le opere sono vendute a prezzi fissi e bassi e la composizione e l’installazione dei suoi sistemi modulari può essere fatta da “tutti”: compratori, espositori e anche il pubblico, come gli elementi mobili delle serie E.

Charlotte Posenenske inizia come pittore, ma si sente limitata dalla superficie piatta e presto si trasferisce in opere spaziali.

Il suo coinvolgimento sociale si riflette così anche nelle installazioni che realizza in spazi pubblici, come aeroporti, stazioni ferroviarie, sale conferenze e per strada.

Due giovani artisti, Ruth Buchanan (New Plymouth, 1980) e Yeb Wiersma (Groningen, 1973) sono chiamati al Museo a confrontare loro opere con il lavoro di Charlotte Posenenske.

 

Orari:

Dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 17.00

Lunedì chiuso

 

Informazioni:

Tel: 0318 591 241

E-mail: info@krollermuller.nl

Sito web: https://krollermuller.nl/uniek-in-elk-seizoen

Leave a Comment

Akira Zakamoto – Atelier Montez

In queste tele rivivono Gundam, Actarus, Devilman e Goldrake. Guerrieri ed eroi, eletti a giustizieri supremi nella pittura di immagini tutt’altro che sentimentali, quanto più evocative e significative Akira Zakamoto – Atelier Montez la mostra dell’artista Akira Zakamoto, che rimarrà

Leggi Tutto »
EQUIPE 48

EQUIPE 48

La soffitta dell’amico si trovava poi in un tratto di portico che ogni giorno percorrevamo con le nostre discussioni, quasi a metà del percorso EQUIPE 48     Ci trovavamo nella soffitta sopra il negozio e l’abitazione di uno degli

Leggi Tutto »
Antonio Verrio The Sea Triumph of Charles II c.1674 The Royal Collection Trust/© Her Majesty Queen Elizabeth II 2019

British Baroque Power and Illusion

Una grande mostra sul barocco britannico e sul ruolo dell’arte nella costruzione di una rinnovata visione della monarchia British Baroque Power and Illusion LONDRA –Tate Britain Millbank, Westminster, London SW1P 4RG Dal 4 febbraio al 19 aprile 2020    

Leggi Tutto »
Giuseppe De Nittis: Westminster, 1878. Olio su tela, cm 110 x 192. Courtesy Marco Bertoli

DE NITTIS e la rivoluzione dello sguardo

Uno speciale gemellaggio culturale tra Ferrara e Barletta con due grandi mostre parallele: Barletta ospita il ferrarese Boldini, Ferrara ospita il barlettano De Nittis DE NITTIS e la rivoluzione dello sguardo FERRARA – PALAZZO DEI DIAMANTI Corso Ercole I d’Este,

Leggi Tutto »
George Brecht Incidental Music 1961. Performed by Ken Friedman, Geoff Hendricks, Al Hansen, and Ben Vautier (left to right) at “Milano Poesia”, Ansaldo, Milan, 1989. Photo: F. Garghetti. Courtesy of Fondazione Bonotto. Copyright © Fabrizio Garghetti. All Rights Reserved.

Sense Sound/Sound Sense

Sense sound/sound sense , grande mostra di Fluxus, movimento radicale d’avanguardia, dalla collezione  dell’imprenditore e collezionista veneto Luigi Bonotto Sense Sound/Sound Sense LONDRA – Whitechapel Gallery Whitechapel High Street – London, E1 United Kingdom FINO AL 2 FEBBRAIO 2020  

Leggi Tutto »