RODRIGO MATHEUS. Blow through the gap

Opere che producono un dialogo accattivante tra l’oggetto artistico e l’ambiente architettonico che le ospita. Fino al 25 agosto in mostra a Locarno

 

Blow through the gap di Rodrigo Matheus

LOCARNO – Fondazione Ghisla Art Collection
Via Antonio Ciseri 3, 6600 Locarno, Svizzera

Fino al 25 agosto 2019

 

Blow through the gap di Rodrigo Matheus
Una installazione alla mostra dal titolo “Blow through the gap” di Rodrigo Matheus

 

La Fondazione Ghisla Art Collection, ente senza scopo di lucro, è nata nell’aprile del 2014.

Il suo intento era di mettere a disposizione della collettività un patrimonio artistico di valore internazionale dei coniugi Ghisla, per essere condiviso da tutti coloro che riconoscono nell’arte una ricchezza indelebile.

Rodrigo Matheus, artista di origini brasiliane classe 1974, lavora e vive tra San Paolo e Parigi.

Diplomato nel 2001 con licenza in belle arti all’Università di San Paolo e con un master in scultura al Royal College of Art di Londra nel 2011, fa parte di una giovane schiera di artisti emergenti brasiliani.

Negli ultimi dieci anni ha poi beneficiato di una crescente attenzione e ha esposto in alcune delle più prestigiose istituzioni internazionali.

L’esposizione “Blow through the gap” presenta una serie di opere che producono così un dialogo accattivante tra l’oggetto artistico e l’ambiente architettonico che le ospita.

Alcune delle opere sono invece nate per gli spazi della Fondazione Ghisla.

Sculture che affermano l’interesse dell’artista per molte questioni.

Tra queste ci sono la natura della rappresentazione, il design e l’artificio.

Realizzazioni che tengono conto delle qualità dei materiali usati e del circuito sociale dal quale provengono, mettendo in luce il potenziale poetico di semplici oggetti di uso quotidiano.

La banalità degli oggetti utilizzati rievoca quindi la vita quotidiana, ma anche il contesto sociale e le pratiche culturali di chi li osserva.

Ma ognuno di questi elementi, pensati, preparati ed esposti dall’artista, presenta non solo determinati riferimenti alla vita quotidiana, ma propone anche un arrangiamento preciso dei materiali.

Questo in modo da produrre un’interazione di relazioni a volte inaspettate e altre sorprendenti.

 

Orari:
Da mercoledì a domenica dalle 13.30 alle 18.30

 

Informazioni:
Tel: +41 (0)91 751 01 52
E-mail: info@ghisla-art.ch
Sito web: http://www.ghisla-art.ch/

Leave a Comment

Akira Zakamoto – Atelier Montez

In queste tele rivivono Gundam, Actarus, Devilman e Goldrake. Guerrieri ed eroi, eletti a giustizieri supremi nella pittura di immagini tutt’altro che sentimentali, quanto più evocative e significative Akira Zakamoto – Atelier Montez la mostra dell’artista Akira Zakamoto, che rimarrà

Leggi Tutto »
EQUIPE 48

EQUIPE 48

La soffitta dell’amico si trovava poi in un tratto di portico che ogni giorno percorrevamo con le nostre discussioni, quasi a metà del percorso EQUIPE 48     Ci trovavamo nella soffitta sopra il negozio e l’abitazione di uno degli

Leggi Tutto »
Antonio Verrio The Sea Triumph of Charles II c.1674 The Royal Collection Trust/© Her Majesty Queen Elizabeth II 2019

British Baroque Power and Illusion

Una grande mostra sul barocco britannico e sul ruolo dell’arte nella costruzione di una rinnovata visione della monarchia British Baroque Power and Illusion LONDRA –Tate Britain Millbank, Westminster, London SW1P 4RG Dal 4 febbraio al 19 aprile 2020    

Leggi Tutto »
Giuseppe De Nittis: Westminster, 1878. Olio su tela, cm 110 x 192. Courtesy Marco Bertoli

DE NITTIS e la rivoluzione dello sguardo

Uno speciale gemellaggio culturale tra Ferrara e Barletta con due grandi mostre parallele: Barletta ospita il ferrarese Boldini, Ferrara ospita il barlettano De Nittis DE NITTIS e la rivoluzione dello sguardo FERRARA – PALAZZO DEI DIAMANTI Corso Ercole I d’Este,

Leggi Tutto »
George Brecht Incidental Music 1961. Performed by Ken Friedman, Geoff Hendricks, Al Hansen, and Ben Vautier (left to right) at “Milano Poesia”, Ansaldo, Milan, 1989. Photo: F. Garghetti. Courtesy of Fondazione Bonotto. Copyright © Fabrizio Garghetti. All Rights Reserved.

Sense Sound/Sound Sense

Sense sound/sound sense , grande mostra di Fluxus, movimento radicale d’avanguardia, dalla collezione  dell’imprenditore e collezionista veneto Luigi Bonotto Sense Sound/Sound Sense LONDRA – Whitechapel Gallery Whitechapel High Street – London, E1 United Kingdom FINO AL 2 FEBBRAIO 2020  

Leggi Tutto »