Pikasus Logo

Premio MARIO RIGONI STERN per la letteratura multilingue delle Alpi (10^ edizione)

Premio MARIO RIGONI STERN per la letteratura multilingue delle Alpi (10^ edizione)

GENERE: LETTERARIO

SCADENZA / ESITI SELEZIONE


La scadenza per le presentazioni delle opere per l’anno 2020 è stata il 31 gennaio 2020
La Giuria del premio ha selezionato 9 opere che concorreranno al premio:

  • Werner Bätzing, “Die Alpen” – (C. H.  Beck)
  • Carlo Budel, “La Sentinella delle Dolomiti” – (Ediciclo)
  • Arno Camenisch, “Ultima neve” – (Keller)
  • Veronica della Dora, “La montagna” – (Einaudi)
  • Marco Felder, “Tutta quella brava gente” – (Rizzoli)
  • Silvia Giorcelli Bersani, “L’impero in quota” – (Einaudi)
  • Alberto Rizzi,“I leoni dolomitici” – (Cierre)
  • Annibale Salsa, “I paesaggi delle Alpi” – (Donzelli)
  • Daniele Zovi, “Italia selvatica” – (Dea)

 

PREMIAZIONE: La Premiazione si svolgerà il 17 settembre 2020 ore 20.30 al Centro Congressi di Riva del Garda

STORIA DEL PREMIO:

Mario Rigoni Stern (Asiago, 1º novembre 1921 – Asiago, 16 giugno 2008) è uno dei più importanti scrittori italiani del secondo Novecento.
Diventato famoso a livello internazionale con il suo romanzo Il Sergente nella neve sulla ritirata di Russia, Mario Rigoni Stern ha guardato sempre con amore alla sua terra e ai valori della natura.
Nella letteratura italiana del Novecento infatti, Mario Rigoni Stern ha saputo descrivere in modo originale la cultura della gente di montagna, raccontando il legame fra i montanari e il loro ambiente, e proponendo le Alpi quale orizzonte significativo della letteratura e della storiografia contemporanea, del moderno sentimento ecologico e perfino dell’etica.
Il PREMIO MARIO RIGONI STERN PER LA LETTERATURA MULTILINGUE DELLE ALPI è nato nel 2011 per favorire lo sviluppo del contesto culturale poliglotta che fa riferimento all’arco alpino, promuovendo un Concorso di merito tra opere di narrativa e di saggistica dedicate alle Alpi, al loro paesaggio e alle loro genti.
Il Premio, alternandosi fra Trentino e Veneto con cadenza annuale è stato istituito con l’intento di onorare la memoria di Mario Rigoni Stern e della sua opera.
il Premio intende perpetuarne i valori di fratellanza tra i popoli, di rispetto dell’ambiente, di umanità alpina.
A questi valori si ispirano pertanto le Tematiche del premio

  • il paesaggio alpino, nei suoi aspetti naturalistici e nella sua estetica;
  • le attività produttive tradizionali, nelle loro specifiche valenze di ecocompatibilità;
  • il contesto socioculturale delle comunità alpine, con le loro istituzioni storiche legate all’uso comunitario dei beni;
  • la caccia, come attività legata a una particolare sensibilità ambientale;
  • la guerra in montagna come scenario particolarissimo e doloroso della storia europea;
  • il patrimonio narratologico dell’arco alpino, con le sue fiabe, le leggende, i suoi miti di ieri e di oggi.

ESTRATTO DEL BANDO:


Art. 5
Sono ammessi all’esame della giuria lavori editi (ovvero pubblicati su supporto cartaceo convenzionale e dotati di numerazione ISBN) di autori viventi, di argomento alpino, in una qualsiasi delle lingue parlate sull’arco alpino fra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, francese, occitano, francoprovenzale, italiano, tedesco, romancio, ladino, friulano, sloveno, ivi incluse le varianti linguistiche locali con una grafia convenzionale accreditata. I testi dovranno essere stati pubblicati entro il biennio precedente la data di scadenza annuale del bando.

Art. 6
Le opere dovranno pervenire alla Segreteria del Concorso entro il 31 gennaio 2020.

Art.7
Ogni opera partecipante dovrà pervenire in 7 copie, con allegata nota contenente i dati e l’indirizzo completo dell’Autore, alla Segreteria della Giuria del Premio Mario Rigoni Stern c/o Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina via Mach 2 – 38010 San Michele all’Adige (TN).

TRUE FICTIONS

True Fictions. Fotografia visionaria dagli anni ’70 ad oggi TRUE FICTIONS     La Fondazione Palazzo Magnani di Reggio Emilia promuove le arti visive attraverso attività espositive e culturali. Privilegia il dialogo interdisciplinare, il confronto interculturale e le contaminazioni trai

Leggi Tutto »

Paolo Roversi – Studio Luce

Fotografo di moda, paolo Roversi è autore del calendario Pirelli 2020 Paolo Roversi – Studio Luce     L’esposizione intende essere un’occasione unica per scoprire e conoscere la produzione del celebre fotografo ravennate Paolo Roversi (1947) Paolo Roversi è un

Leggi Tutto »

Bertozzi & Casoni. Tempo

La coppia di artisti , maestri della ceramica contemporanea, Bertozzi&Casoni in una grande mostra toscana. Bertozzi & Casoni. Tempo     Il complesso costituito dalla chiesa di S. Agostino con l’ ex-convento rappresenta il principale polo di interesse storico-artistico della

Leggi Tutto »