• Category: ECONOMIA
  • Written by Matteo T

Anas, Consiglio di Stato blocca aumenti pedaggi

User Rating:  / 0
PoorBest 

Il Consiglio di Stato ha confermato lo stop agli aumenti dei pedaggi su autostrade e raccordi autostradali in gestione Anas decisi dal Governo con la manovra economica. I rincari scattati il primo luglio erano stati bloccati dal Tar del Lazio il ventinove luglio successivo. Ha chiarito il giudice d'appello amministrativo che però questo blocco non è da estendere a tutto il territorio nazionale, ma riguarda solo le strade relative ai territori degli enti locali che hanno fatto ricorso, ossia le Provincia di Roma, Pescara e Rieti e alcuni comuni dell'hinterland romano. La maggiorazione tariffaria scattata il primo luglio era stata decisa a favore dell'Anas per tagliare la spesa annuale del ministero dell'Economia nei confronti dell'azienda controllata che si occupa della manutenzione di strade e autostrade. Pietro Ciucci, Presidente dell'ANAS, ha però sottolineato che la società a gia' ottemperato alla sospensione dei pedaggi lo scorso 4 agosto: ''l'ordinanza odierna del Consiglio di Stato conferma la precedente decisione del Tar del Lazio e del Tar del Piemonte di sospendere gli effetti'' delle disposizioni di legge ''riguardanti il pedaggiamento forfettario di alcuni tratti della rete autostradale dell'Anas'', ha spiegato Ciucci. In particolare, ha proseguito, ''come e' noto, l'Anas ha ottemperato alla decisione di sospendere l'esazione gia' dal giorno 4 agosto 2010. Ogni decisione riguardante, invece, l'ipotizzato rimborso da parte di Anas dei pedaggi corrisposti durante il breve periodo di applicazione del Decreto Legge sara' assunta quando la Giustizia amministrativa si pronuncera' in via definitiva in merito al Decreto in discussione, come gia' ho dichiarato alcune settimane fa''.

Back to top