• Category: RESTAURO
  • Written by Loredana Rizzo

Come restituire luminosita' ai bronzi dorati

User Rating:  / 0
PoorBest 

Pulitura delle vecchie serrature e maniglie in bronzo dorato.
Alla fine dell’ottocento, la moda dei revival portava a  riproporre il mobilio, impreziosito da decori in bronzo i cui motivi  ornamentali decoravano un tempo i mobili in stile Impero.  Tale mobilio era caratterizzato da decorazioni dorate che riprendevano figure e simboli come sfingi,grifoni,leoni alati che servivano per abbellire e rallegrare le superfici in legno di mogano scuro. Questi bronzi venivano dorati con oro opaco o brillante o addirittura in verde antico. Alcuni restauratori,su richiesta del committente,sostituiscono gli antichi bronzi rovinati dal tempo,per far posto ad elementi “ pacchiani” e di pessima fattura, illudendosi di riproporre ciò che veniva fatto con sapiente maestria..A tal proposito,può capitare che la brillantezza delle “preziosità decorative “  originali sia stata offuscata dalla polvere del tempo. Per ridare la lucentezza  sparita,dovremo servirci dei seguenti materiali:una pentola con dell’acqua calda,un po’ di polvere da detersivo,della segatura,una spazzola di saggina ed uno spazzolino da denti morbido.Con un cacciavite si provvede a rimuovere i bronzi dal mobile,facendo attenzione a non rigare o scalfire la superficie del mobile. Si immergono i bronzi nell’acqua calda,dove è stata sciolto del detersivo. Dopo averli immersi per qualche minuto,si tolgono dall’acqua,spazzolandoli energicamente con una spazzola di saggina. A questo punto i bronzi vengono sciacquati sotto l’acqua corrente per togliere le eventuali tracce di detersivo. Successivamente il decoro viene cosparso di segatura,che verrà rimossa spazzolando energicamente ogni singolo pezzo,con uno spazzolino da denti morbido. Il bronzo così trattato,ha acquistato la sua luminosità e può essere inserito nella sede originaria. Se invece la pulizia dovesse essere rivolta alla vecchia serratura di un mobile,bisogna innanzitutto staccarla per poterla spennellarla di petrolio. Quindi si spazzola energicamente con una spazzola di ferro o saggina. Si tampona  con della carta assorbente,e la si cosparge di prodotto antiruggine tipo ferrolix. Dopo circa dodici ore dall’applicazione,la serratura sembra tornata come nuova in quanto priva di ruggine. Infine si introduce  nella  toppa un prodotto per sbloccare le serrature tipo “svitol” per facilitare il meccanismo “apri e chiudi”. Solo a questo punto,la serratura può essere ricollocata sull’anta.

(Articolo a cura di Loredana Rizzo)

Back to top